Positano, il Paradiso verticale

Positano, il Paradiso verticale Positano è un Comune salernitano di quasi 4mila abitanti, dall’invidiabile posizione geografica collocata tra due Paradisi sulla Terra: la Costiera amalfitana e la Penisola Sorrentina. Ha una formazione morfologica molto particolare, in verticale a picco sul mare. E’ rinomata per i vicoletti e i gradini che ne intagliano il centro... Continua »
aprile 15, 2017 / 0

Lettere, tra castello e ristoranti

Lettere, tra castello e ristoranti Lettere è un comune di circa 6mila abitanti nella provincia di Napoli, posto sui Monti Lattari. Di origine romana, si presume che il nome derivi dal fatto che Lucio Cornelio Silla vi si accampò durante la guerra sociale e l’imminente attacco a Stabiae e gli venivano recapitate delle lettere dal... Continua »
gennaio 2, 2017 / 0

Itri, la città di Fra Diavolo

Itri, la città di Fra Diavolo Itri è un ridente paesino collinare in provincia di Latina. Vicino località balneari molto gettonate quali Sperlonga e Fondi in primis, e non molto distante da Gaeta e Formia. Sviluppatasi in epoca medioevale, l’ho sempre conosciuta solo di nome, dato che alcuni parenti hanno casa vacanza lì. Del resto è... Continua »
gennaio 2, 2017 / 0

Procida, tra pescatori, cinema e letteratura

Procida, tra pescatori, cinema e letteratura Procida è un’isola di 10.614 abitanti in provincia di Napoli. Amministrativamente comprende anche l’isolotto di Vivara. Il nome risale a quello di epoca romana Prochyta. Proprio il suo aspetto modesto e caratteristico, legato fatalmente alla vita dei pescatori che ivi vivono, ha ispirato diversi film ma anche la letteratura. Su... Continua »
novembre 12, 2016 / 0

Teggiano, l’altro Cilento

Teggiano, l’altro Cilento Teggiano è un comune di 8 232 abitanti della provincia di Salerno, la cui posizione geografica, posta in altura, mostra un altro lato meraviglioso del Cilento al di là delle località balneari. Gli storici sono ancora incerti sulle sue origini, forse greche, osco-sabelliche o lucane. Il massimo splendore si raggiunse... Continua »
ottobre 23, 2016 / 0

Sapri e la mitica Spigolatrice

Sapri e la mitica Spigolatrice Sapri è un Comune di 6.783 abitanti, ultimo della Campania ci confini della Basilicata. Oltre ad essere una nota meta turistica, collocata nel centro del Golfo di Policastro, è nota anche per la tragica Spedizione di Carlo Pisacane del 28 giugno del 1857, ricordata in versi dalla famosa poesia la... Continua »
settembre 4, 2016 / 0

Maratea, la Perla del Tirreno

Maratea, la Perla del Tirreno Maratea è un comune di 5133 abitanti, unico della Basilicata ad affacciarsi sul Tirreno. Ma tanto basta per essere descritta come ”la Perla del Tirreno”. Maratea è un mix di meraviglie paesaggistiche, storiche ed artistiche. E’ possibile ammirare le varie spiagge suggestive che si susseguono, i paesaggi montani, le sue... Continua »
settembre 3, 2016 / 0

Villammare, il mare splendido di Vibonati

Villammare, il mare splendido di Vibonati Villammare è una frazione del comune di Vibonati, nel cuore del Golfo di Policastro. Oltre al suo splendido mare, insignito da anni della Bandiera Blu, qui è possibile apprezzare anche la sua peculiare vegetazione, contraddistinta dalla duna mediterranea e soprattutto dal Pancratium Maritimum. Detto anche Giglio di Mare. Luogo ad... Continua »
agosto 28, 2016 / 0

Casaletto Spartano, dove si trovano i Capelli di Venere

Casaletto Spartano, dove si trovano i Capelli di Venere Casaletto Spartano è un comune di 1.479 abitanti del Cilento. Di origine medioevale, sorse ai piedi del monte Difesa essendo ricco di acqua per le sue numerose sorgenti. Il nome Casaletto deriva dall’alta presenza di casali, mentre Spartano fu aggiunto dopo l’unità d’Italia, e deriva da “sparto”, una pianta mediterranea... Continua »
agosto 27, 2016 / 0

Caselle in Pittari, tra Monte Cervati e il fiume Bussento

Caselle in Pittari, tra Monte Cervati e il fiume Bussento Caselle in Pittari è un Comune di duemila abitanti del Cilento. Sito ai piedi del Monte Cervati, il più alto della Campania, è bagnato dal fiume Bussento fino al Lago Sabetta. Resti rinvenuti ne accertano il popolamento fin dall’era preistorica, e poi successivamente del bronzo e del ferro. Nei primi... Continua »
agosto 25, 2016 / 0

Vibonati, cuore del Golfo di Policastro

Vibonati, cuore del Golfo di Policastro Vibonati è un comune di 3.294 abitanti del meraviglioso Cilento. E’ stato al centro dei sanguinosi moti cilentani del 1848, e, il 3 settembre 1860, ha ospitato Giuseppe Garibaldi. Nell’immediato dopoguerra è stato sede del Real Ufficio del Registro, della Pretura e delle Carceri. Viene definito “il paese dei portali”... Continua »
agosto 24, 2016 / 0

Somma Vesuviana, tradizioni ed enogastronomia ai piedi del Vesuvio

Somma Vesuviana, tradizioni ed enogastronomia ai piedi del Vesuvio Somma Vesuviana è un comune di circa 35.200 abitanti situato nel Parco Nazionale del Vesuvio. Collocazione che le regala prodotti locali particolarmente prelibati, come i pomodorini del Vesuvio e l’uva catalanesca; la quale si caratterizza per il suo colore giallo chiaro che rende il vino dello stesso colore. Tante le... Continua »
agosto 2, 2016 / 0

Bacoli, località di villeggiatura amata dagli antichi romani

Bacoli, località di villeggiatura amata dagli antichi romani Bacoli è un comune di oltre 27mila abitanti, nella straordinaria zona dei Campi Flegrei e confinante con Pozzuolie Monte di Procida. Comprende le antiche e altrettanto suggestive località greco-romane di Baia, Fusaro, Miseno, Cuma e Miliscola. Fondata dagli antichi romani che la chiamarono col nome di Bauli, era da essi... Continua »
maggio 21, 2016 / 0

Baia, Atlantide dei Campi Flegrei

Baia, Atlantide dei Campi Flegrei Baia è una frazione di Bacoli, e sorge in un antico cratere vulcanico per metà sprofondato sotto il livello del mare. Secondo la leggenda, il suo nome deriva da Bajos, il nocchiero di Ulisse, che qui fu sepolto. In epoca romana era una località molto amata dagli aristocratici, soprattutto per... Continua »
maggio 14, 2016 / 0

Gabicce Mare, ultima perla della Riviera romagnola

Gabicce Mare, ultima perla della Riviera romagnola Gabicce Mare è un comune di circa 5800 abitanti, al confine tra Marche ed Emilia Romagna. Geograficamente, è dunque l’ultimo della mitica Riviera romagnola. Sorge su una piccola baia detta Baia degli Angeli, alle pendici del Monte San Bartolo, sede dell’omonimo parco. Abitata dall’epoca romana alle soglie dell’anno Mille, conobbe... Continua »
maggio 7, 2016 / 0

Charleroi, la città del carbone

Charleroi, la città del carbone Charleroi è una città del Belgio, la più popolosa della Vallonia e la quarta del Paese. La città ebbe origine da un piccolo villaggio chiamato Charnoy. Nel 1667 passò dagli spagnoli ai francesi, i quali iniziarono un’opera di espansione ed abbellimento. Tuttavia, il trattato seguito alla Pace di Nimega del... Continua »
dicembre 12, 2015 / 0

Rivoli, satellite nobile di Torino

Rivoli, satellite nobile di Torino Rivoli è un comune di quasi 50mila abitanti della città metropolitana di Torino. Zona di confine tra l’Impero romano e la Gallia, divenne teatro di scontro tra varie dinastie locali essendo una zona periferica meno controllata dai romani. Fino a quando, intorno all’anno mille, vi si insediarono i Savoia, che... Continua »
ottobre 25, 2015 / 0

Milano, zucchero e catrame

Milano, zucchero e catrame ‘Milano, zucchero e catrame’. Chi meglio del grande Lucio Dalla poteva descrivere con una canzone, omonima, Milano. Già, perché la città meneghina è così. Sa essere dolce e amara, gentile e scorbutica, generosa e indifferente, sensibile e cinica. Vera capitale italiana, da decenni influenza le decisioni politiche, è motore dell’economia,... Continua »
ottobre 18, 2015 / 0

Torino, la Vienna italiana

Torino, la Vienna italiana Per il suo stile architettonico, così elegante ed armonico, Torino può essere considerata la Vienna italiana. Stupenda Piazza San Carlo, non a caso definita il salotto di Torino. Avvolgente è invece la centrale Piazza Castello, circondata dai più importanti monumenti del capoluogo piemontese sintesi della sua storia. E ancora, a... Continua »
ottobre 11, 2015 / 3