Inter, le maglie ufficiali 2016/2017

Dopo la pausa estiva, l’Inter si sta ritrovando nel ritiro di Brunico, dove a poco a poco arriveranno anche i calciatori che hanno disputato gli Europei e la Coppa America. Di botti di mercato da presentare non ce ne sono stati per l’Inter, almeno per ora. Del resto, la società sta attraversando enormi trasformazioni con l’ingresso di una società cinese che ha rilevato il 70%. Nell’attesa, in compenso, sul profilo Facebook dell’Inter sono comparse la prima maglia e la seconda maglia per la prossima stagione 2016/2017. Delle quali di seguito propongo le foto.

Prima maglia Inter 2016/2017

Come si evince dalle foto di seguito, la prima maglia dell’Inter per la stagione 2016/2017 che sta per cominciare, presenta un tessuto aderente molto particolare, che rievoca le divise dei Supereroi. Poi spazio alla tradizione, con le righe nere ed azzurre di egual misura, mentre le spalle e i lati sono ricoperte da una striscia nera che interrompe il fronte-retro della maglia. Dietro al collo vi sia una scritta Inter in giallo. Anche i pantaloncini seguono il classico colore tinta unita nero. I calzerotti riprendono il giallo dello scorso anno. Come gialla sulla nuova maglia dell’Inter torna ad essere la scritta Pirelli sul petto, che ai nostalgici rievocherà sicuramente una stagione su tutte: quella dei tempi del ‘fenomeno’ Ronaldo, mai dimenticato dai tifosi nerazzurri.

Seconda maglia Inter 2016/2017

Quanto alla seconda maglia dell’Inter 2016/2017, anch’essa rincorre la tradizione, essendo completamente bianca. La scritta Pirelli in questo caso è blu, mentre ai lati presenta una sottile striscia blu, mentre ai bordi delle maniche le tradizionali strisce nerazzurre. Anche i pantaloncini sono completamente bianchi, mentre i calzerotti in blu. Dunque la classica seconda maglia bianca per le trasferte già vista in passato in più stagioni. Come quella che vide protagonista ancora Ronaldo. Dunque, le rivoluzioni del futuro sono accompagnate da un tuffo nel passato. Almeno nei colori sociali.

Lascia un commento

*