Maradona, Clementino e Siani al San Carlo per scudetto Napoli: una pacchianata fuori luogo

Quest’anno il Napoli festeggia i trent’anni dal suo primo scudetto (1986/87) e lo fa al Teatro San Carlo. Primo degli unici due vinti in maniera ravvicinata. Poi arrivarono gli anni ’90 e un lento declino colmato con il fallimento e la serie C. Per poi risalire gradualmente grazie alla gestione del produttore cinematografico Aurelio De Laurentiis. Una gestione iniziata nel 2004, che nel giro di 5 anni ha portato il Napoli in Europa league, per poi stabilizzarsi tra le prime del campionato e partecipare ogni anno alla Champions league. Sebbene, manchi da qualche anno l’ulteriore scatto in avanti per competere a tutti gli effetti per lo scudetto.

Ai tifosi del Napoli non resta che festeggiare le poche glorie passate e così, il prossimo 16 gennaio 2017 (inizio ore 21), al Teatro San Carlo ci sarà lo spettacolo “Tre volte 10”. Scritto e diretto da Alessandro Siani. Che vedrà anche la partecipazione di chi di quello scudetto fu il principale artefice: Diego Armando Maradona. Nonché del rapper napoletano del momento: Clementino Ma non è un’esagerazione farlo al Teatro San Carlo?

Spettacolo al San Carlo per trent’anni scudetto Napoli: di cosa si tratta

Così Alessandro Siani spiega a LaRepubblica di cosa si tratta il suo spettacolo al Teatro San Carlo:

“Maradona per la prima volta su un palco teatrale darà la sua testimonianza d’amore e di libertà mettendo in luce le sue verità e la sua incredibile vita. Con lui ospiti e sorprese. E questo proprio in un anno per noi tifosi napoletani molto sentito ovvero alla vigilia dei trent’anni dal primo scudetto. Anche per questo il titolo dell’ evento è “Tre volte 10′”.

Napoli dopo Maradona poteva sognare ancora: quel rifiuto che cambiò la sua storia

tre-volte-10La produzione dello show è di Best Live in collaborazione con Esga Trading. Il Teatro di San Carlo destinerà parte della donazione, ricevuta dalla Best Live, alle attività educational. Dove è possibile trovare i biglietti? Presso la biglietteria del Teatro, on-line sul sito del San Carlo o sul sito www.geticket.it.

Festa scudetto Napoli al San Carlo, non è un’esagerazione?

teatro san carloIniziativa lodevole, ma forse ragionerò da interista e da uno a cui Siani piace poco: non è eccessivo fare questo spettacolo nel grande San Carlo? E’ anche vero che ormai il Teatro sta diventando sempre più un rifugio per attori dimenticati da Cinema e Tv. Ma resta sempre un’arte nobile, una prova di massimo livello per chi recita. Visto che si fa tutto in diretta e vis-a-vis col pubblico. Sarebbe stato meglio un palazzetto dello sport o il San Paolo stesso. Magari però a maggio, quando le condizioni meteo lo consentono. Dopo tutto, il San Carlo è da anni oggetto di cattiva gestione e commissariamenti. Ennesimo lascito importante dei Borbone alla città che negli anni abbiamo bistrattato. Ultima avanguardia di cultura raffinata a Napoli persa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*