Mese di nascita e malattie: ricerca trova correlazione, scopri quale rischi

Dimmi in quale mese dell’anno sei nato e ti dirò come morirai. Una parafrasi alquanto lugubre di un detto popolare, ma è la conclusione a cui perviene una ricerca americana condotta sui pazienti del Presbyterian Hospital di New York, tra il 1985 e il 2013. La ricerca si basa anche su numeri imponenti, dal confronto di 1.688 malattie con la data di nascita di 1,7 milioni di soggetti. E così, dall’incrocio dei dati, sono sorti ben 55 collegamenti. Vediamo di seguito ogni mese di nascita e le malattie che si rischiano.

Quale malattia si rischia in base al mese di nascita

mese nascita malattieLa ricerca newyorkese è pervenuta a queste conclusioni. I soggetti nati a gennaio soffriranno di ipertensione. Quanti sono nati a febbraio e marzo rischiano di incorrere in fibrillazione atriale, insufficienza cardiaca congestizia, disturbo della valvola mitrale e aterosclerosi. Quanti sono nati ad aprile rischiano di patire l’angina. I nati a ottobre sono quelli che maggiormente rischiano contagi da virus e infezioni. Infine, i nati a novembre dovranno invece convivere con la bronchite e un deficit cronico dell’attenzione. Il mese più fortunato, i cui nati sono quelli che rischieranno meno di ammalarsi, è il mese di maggio. Per il quale le corrispondenze sono state minime.

IL BLUFF DI TELETHON: SOLO UN TERZO DEL RICAVATO FINISCE IN RICERCA

Rischio malattia in base al mese di nascita: nessun allarme

attività fisicaI ricercatori però ci tengono a sottolineare che non bisogna scadere in allarmismi. Come riporta Libero infatti, i fautori della ricerca che trova un legame tra malattia e mese di nascita, affermano che, sebbene ci sia una un’associazione significativa in molti casi, ma il rischio generale non è così grande. Anzi – concludono tranquillizzando – è molto inferiore rispetto ad altre variabili come regime alimentare ed esercizio fisico. Insomma, se siete nati tra i mesi più a rischio, troverete nell’attività fisica e nella dieta alimentare ottimi alleati per combattere la malattia che rischiate.

Lascia un commento

*