MORTI DUE GIGANTI

Ieri e oggi sono venuti a mancare due giganti, uno del giornalismo italiano e uno del mondo del calcio.
Il primo è Enzo Biagi, 
giornalista dalla lunghissima carriera, lunga ben 70 anni (cominciò a 17 anni nei giornali locali emiliani). Fu anche in prima linea durante la seconda guerra mondiale, nelle fila dei “partigiani bianchi”.
Ricordato soprattutto per la sua capacità da cronista, ha intervistato molti personaggi che nel bene o nel male hanno caratterizzato la storia del ‘900. Sostituito in Rai nel 2002 dal Governo di centro-destra con un programma di due comici (Massimo Lopez e Tullio Solenghi), restando così fuori dalla Rai per 5 anni (a 82 anni è alquanto impossibile da sopportare come cosa), oggi è ridicolarmente ricordato anche da quella parte politica con attestati di stima, quando da vivo etichettarono il suo giornalismo con termini quali “criminoso”.


Il secondo è Nils Liedholmottimo giocatore e poi allenatore svedese, ricordato in Italia soprattutto per i suoi trascorsi al Milan (come giocatore e allenatore) e alla Roma (come allenatore). Famoso per il suo stile, per il quale fu anche soprannominato “Il Barone”.
Riportare le loro rispettive carriere è superfluo…Riporto solo la frase di un filosofo: “Gli dei invecchiano e muoiono. E non ne sono nati altri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*