SCOPERTO LO STRUMENTO CON CUI I LADRI APRONO LE PORTE BLINDATE

SUCCEDE A ERCOLANO, DOVE IN PIENA NOTTE I CARABINIERI HANNO RINVENUTO TRA GLI ATTREZZI USATI DAI LADRI ANCHE UN TUBO IN CARBONIO

Da tempo ormai anche le porte blindate non sono più un segreto per i ladri. Ci si chiedeva come facessero ad aprirle senza il minimo scasso. La scoperta l’hanno fatta i Carabinieri a Ercolano, qualche notte fa, quando, intorno alle 2.30, una pattuglia delle volanti nel corso di attività di controllo del territorio, ha notato persone sospette in un parco condominiale recintato di corso Italia. Le hanno inseguite ma queste sono riuscite a far perdere le proprie tracce dopo aver abbandonato un sacco contenente argenteria, carte di credito, monili, orologi, collane in corallo, profumi di marca, bancomat, assegni. E anche una borsa con attrezzi da scasso. Tra questi un tubo in carbonio.

COSTRUITI DAGLI STESSI ARTIGIANI CHE PRODUCONO LE PORTE – Oltre ai soliti piedi di porco e cacciavite anche un singolare tubo in carbonio e acciaio capace di agganciare il corpo centrale della serratura blindata e spezzarla con l’aiuto di un altro attrezzo in acciaio. Uno strumento messo a punto da artigiani, gli stessi, forse, che costruiscono le porte blindate e che sanno quindi tutti i loro punti deboli. E’ a questi artigiani che gli inquirenti stanno ora dando la caccia per capire a quante bande di topi d’appartamento abbiano venduto il prezioso aggeggio.
Dalle indagini è emerso che poco prima la banda si era introdotta in un appartamento al primo piano del parco e, approfittando dell’assenza dei proprietari che sono in vacanza, aveva aperto la porta d’entrata con una attrezzatura particolare che ha messo fuori gioco la serratura di ultima generazione. La porta blindata ha ceduto in pochi minuti. E senza particolari rumori. Così per i ladri è stato un gioco da ragazzi impossessarsi dei preziosi che sono stati restituiti ai legittimi proprietari.
FACILE DA REPERIRE SU INTERNET– Gli inquirenti stanno ora studiando gli attrezzi da scasso e in particolare l’ariete in acciaio e carbonio che potrebbe rivelare le tracce del suo costruttore. Il problema però è che oggi è facilissimo trovare attrezzi per scasso in vendita anche su internet. Basta mettere la parola chiave su Google e compaiono decine di siti che propongono attrezzature adatte. Ovviamente non si parla di furti ma di «Utensili per l’apertura di porte rimaste chiuse», oppure di «Sistema M… Grimaldello elettronico e accessori», e anche «di Utensili di tiraggio /frantumazione e accessori per porte».
Precedente LA FEBBRE DELL’ORO SALE ANCHE IN ITALIA, ECCO DOVE TROVARLO Successivo ANCHE FARE PIPI’ E BERE SONO DIVENTATI UN BUSINESS

0 thoughts on “SCOPERTO LO STRUMENTO CON CUI I LADRI APRONO LE PORTE BLINDATE

Lascia un commento

*