Vip morti nel 2017: ultimo Pasquale Squitieri, elenco completo

Loalwa Braz Vieira la lambadaIl 19 gennaio è morta Loalwa Braz Vieira, la voce del gruppo brasiliano I Kaoma. Divenne famosa nel 1989, quando interpretò Chorando se foi, meglio conosciuto come la Lambada. Il disco di quella canzone vendette più di 25 milioni di copie in 100 Paesi. Aveva 63 anni ed è morta in modo brutale: nel corso di una rapina nella sua villa a Rio De Janeiro, tre giovani rapinatori l’hanno prima aggredita e, poi, una volta svenuta, le hanno dato fuoco nella sua auto. Il suo corpo è stato infatti trovato carbonizzato.

Jaki LiebezeitIl 22 gennaio è morto Jaki Liebezeit, batterista del gruppo tedesco krautrock Can. Aveva 78 anni e ad ucciderlo è stata una polmonite fulminante. Il suo modo di suonare ha influenzato molto la scena krautrock tedesca di quegli anni. Liebezeit è stato anche membro di Drums Off Chaos, Club Off Chaos e Cyclopean. Ad aprile avrebbe dovuto prendere parte a un progetto (The Can project)  per celebrare i 50 anni dei Can.

Il 31 gennaio è morto John Wetton, ex bassista di King Crimson e Asia. Con questi ultimi ebbe le soddisfazioni commerciali più grandi: i primi due album, Asia e Alpha, vendettero 13 milioni di copie in tutto il mondo. Era un punto di riferimento del genere progressive. Aveva 67 anni. Combatteva da tempo contro un cancro al colon.

Al JarreauIl 12 febbraio si è spento a 76 anni Al Jarreau, gigante del jazz e del Rhythm and blues. Unico ad aver vinto tre Grammy Awards per queste due categorie e per il Pop. Tra un mese ne avrebbe compiuto 77. Da 50 anni faceva continue tourné, collaborando con i più grandi artisti del Mondo. Aveva iniziato a suonare all’età di 9 anni.

Vip morti nel 2017: altre figure

angelo maraniIl 4 gennaio è morto lo stilista Angelo Marani, nella sua casa di Correggio, all’età di 70 anni. Marani era malato da tempo. Stilista eclettico nel 1969, aveva contribuito a creare il gruppo Marex (acronimo di Marani Export). Mentre nel 2002 aveva presentato la collezione donna che porta il suo nome.

ezio pascutti oggiIl 4 gennaio è scomparso a 79 anni Ezio Pascutti, attaccante da sempre nelle fila del Bologna. Con i rossoblù ha militato dal 1955 al 1969, diventandone una bandiera. Bomber di razza, poco tecnico ma molto concreto, ha realizzato 336 presenze e 142 gol. Si è spento in una casa di cura bolognese, dove da tempo era ricoverato a causa di una malattia. A darne notizia lo stesso Bologna, che con lui vinse lo scudetto del 1964.

tullio de mauroIl 5 gennaio è morto Tullio De Mauro, docente universitario, saggista, ma anche ex Ministro della Pubblica istruzione, dal 2000 al 2001. Aveva 84 anni. A renderlo noto la Fondazione Bellonci, che organizza il premio Strega e di cui era presidente. Ha curato diversi dizionari e pubblicato diversi libri per Il Mondo e L’Espresso.

lelio-lagorio-chi-eraIl 7 gennaio è morto Lelio Lagorio, parlamentare per nove legislature, ex Ministro della Difesa (dal 1980 al 1983) e del Turismo e Spettacolo (dal 1983 al 1986). Divenne capogrupo del Psi al parlamento europeo e primo Presidente della Regione Toscana nel 1970, anno nel quale furono istituite. Da sempre militante nel Psi, Fece parte della corrente di Nenni prima e Craxi poi.

zygmunt-baumanIl 9 gennaio a Leeds è morto Zygmunt Bauman, sociologo e filosofo polacco. Il suo principale contributo alla Sociologia è la teoria della ‘società liquida’. Intendendo per essa la societa’ precaria post-moderna in cui viviamo. A studiato anche il totalitarismo (con particolare riferimento alla Shoah, essendo lui un ebreo) e il consumismo. Aveva 92 anni. Ha insegnato a Leeds quasi fino alla fine dei suoi giorni.

altervista.org/wp-content/uploads/2017/01/Clare-Hollingworth-oggi.jpg”> Clare HollingworthIl 10 gennaio è scomparsa Clare Hollingworth, ex inviata del Daily Telegraph, veterana del giornalismo britannico. Aveva 105 anni, compiuti lo scorso ottobre. Divenne celebre per aver dato quello che è stato definito: lo scoop del secolo scorso. Fu infatti lei, il 29 agosto del 1939,  a dare notizia che i carri armati tedeschi erano giunti al confine polacco. Cosa che darà il “la” alla seconda Guerra mondiale.

manlio rocchettiSempre il 10 gennaio è scomparso anche Manlio Rocchetti, truccatore, vincitore, fra gli altri, nel 1989 di un Emmy per il make up di Lonesome Dove e nel 1990 del premio Oscar al miglior trucco per A spasso con Daisy. Aveva Aveva 73 anni.

jimmy snuka superflyIl 15 gennaio è morto “Superfly” Jimmy Snuka, lottatore Wrestling molto in auge negli anni ’80. Di origini samoane, famosa era soprattutto la sua faida con il lottatore scozzese “Rowdy” Roddy Piper. Aveva 73 anni ma da anni lottava contro un cancro ma anche contro la demenza senile. Due settimane fa era stato archiviato un processo per omicidio a suo carico, dato che era accusato di aver ucciso la sua fidanzata nel 1983. Snuka va ad aggiungersi al lungo elenco di wrestler anni ’80 e ’90 deceduti. Snuka faceva parte della Walk of fame della WWE dal 1993.