I 5 aeroporti peggiori del Mondo, al secondo posto uno italiano

Tempo di lettura:   2 minuti

Quali sono i peggiori aeroporti? Una volta prendere l’aereo era un fatto di lusso. Circoscritto soprattutto a benestanti, governanti, personaggi famosi. Viaggiare in aereo costava, perché esistevano solo compagnie di bandiera o jet privati per chi poteva permetterseli. Per la classe media che ogni tanto riusciva a regalarsi una vacanza in una meta lontana o per i meno abbienti costretti ad espatriare, l’unico mezzo di trasposto disponibile era il treno (con più cambi) o la nave. Per viaggi di più giorni, comprese le notti.

A partire dagli anni ‘90, viaggiare è diventato sempre più semplice. Grazie alla proliferazione da un lato delle compagnie low cost e dall’altro dell’internet. Le prime offrono tariffe molto vantaggiose, il secondo permette di confrontare più compagnie aeree e trovare l’alloggio in linea con le proprie possibilità economiche.

E così, la platea dei viaggiatori si è allargata a dismisura. E chi non viaggia malgrado ciò, o non ha proprio a possibilità o non è appassionato di viaggi. Le nuove generazioni viaggiano con estrema facilità. Se prima, la prima vacanza era in genere il campeggio in qualche località italiana (solitamente la Romagna, la Puglia, la Calabria o la Sicilia), ora si vola all’estero.

Tuttavia, un viaggiatore può anche trovarsi alle prese con compagnie sgangherate. O anche aeroporti disastrosi. Ecco i 5 peggiori al Mondo. Purtroppo, al secondo posto c’è uno italiano. Ma, a sorpresa, ce ne sono anche due di un Paese che nell’immaginario collettivo viene reputato quale infallibile.

Quali sono gli aeroporti peggiori

aeroporti peggiori al mondo

Quali sono i peggiori aeroporti? Come riporta SiViaggia, eDreams ha stilato una Top 5 in base alle lamentele dei viaggiatori. Eccola:

  1. Aeroporto di Casablanca Mohamed V – Casablanca, Marocco (voto 3.19)
  2. Aeroporto di Roma Ciampino – Roma, Italia (voto 3.21)
  3. Aeroporto di Berlin Tegel – Berlino, Germania (voto 3.30)
  4. Aeroporto di Berlino Shonefeld – Berlino, Germania (voto 3.33)
  5. Aeroporto di Londra Luton – Londra, Regno Unito (voto 3.56)

La struttura di Casablanca, definita da più passeggeri molto vecchia e mal gestita. I bagni pare siano particolarmente sporchi e i bar presenti non offrirebbero prezzi vantaggiosi. Ciò che viene principalmente sottolineato però è come manchi una generale organizzazione, dal personale alle indicazioni.

L’accusa principale mossa all’aeroporto di Ciampino riguarda le tempistiche. L’attesa per poter riavere il proprio bagaglio imbarcato pare sia atroce. La media sarebbe infatti di ben 45 minuti. Ciò vuol dire rendere impossibile ai passeggeri organizzare eventuali coincidenze con successivi aerei (qualora non sia il personale a gestire il secondo imbarco dei bagagli) o altri mezzi di trasporto.

Per quanto riguarda Berlino, il Tegel è riservato ai voli low cost. Piccole dimensioni e minor personale, il che spesso pare comporti lunghe attese per il ritiro dei propri bagagli, denotando poca organizzazione. Per quanto concerne Shonefeld invece, la principale critica riguarda la comodità non garantita gli utenti. Pochissimi sarebbero i posti a sedere, il che non facilita i passeggeri, soprattutto durante le lunghe attese in fila.

La Germania, dunque, ha ben 2 aeroporti in classifica. Alla faccia dell’impeccabilità.

La mancanza d’organizzazione è al centro delle principali critiche all’aeroporto di Londra Luton. Eccessive sarebbero le code, che pare possano provocare anche più di 1 ora d’attesa, senza che il personale dia precedenza a famiglie con figli.

Precedente Napoli perde un altro pezzo di storia: il Banco di Napoli, cosa cambia per clienti Successivo A Bologna luminarie natalizie con frasi di Lucio Dalla: ma c’è un errore imbarazzante

Un commento su “I 5 aeroporti peggiori del Mondo, al secondo posto uno italiano

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.