Berlusconi al Cinema ”tira ancora”: il nuovo film di Paolo Sorrentino

Nonostante il fatto che il suo partito sia finito ai margini della politica italiana e lui stesso è uscito quasi completamente di scena anche per problemi di salute, Silvio Berlusconi suscita ancora molto interesse da parte del mondo del Cinema. Documentari a parte, si può dire che solo un film di rilievo sia stato fatto su Berlusconi: il Caimano, di Nanni Moretti, uscito proprio dieci anni fa alla vigilia delle elezioni politiche. Vinte poi dal suo rivale Romano Prodi. Il Caimano affrontava la vita di Berlusconi in modo indiretto, tramite le vicissitudini professionali e private di un regista ormai fallito (interpretato da Silvio Orlando) che voleva girare appunto un film su di lui basato sulla sceneggiatura di una giovane intraprendente. Nel 2012, poi, si era parlato di un altro film su Berlusconi: ‘Berlusconi The Film’ con attori famosi ad interpretare i personaggi che hanno caratterizzato soprattutto gli scandali privati dell’ex Premier. Si parlò di Danny De Vito proprio nei panni dell’ex Cavaliere, Demi Moore in quelli di Mara Carfagna, Angelina Jolie per l’ex moglie Veronica Lario, Tony Renis come Joe Pesci, Bob Hoskins Bettino Craxi, Eva Mendes nei panni (pochi in realtà) di Ruby. Poi non se ne fece più nulla. A provarci ora però sarà il premio Oscar Paolo Sorrentino, con il film ”Loro”. Vediamo di seguito qualche dettaglio in più.

Paolo Sorrentino ha vinto l’Oscar, ma ecco come funziona davvero la premiazione

Loro, il film di Paolo Sorrentino su Berlusconi

sorrentino film su berlusconiSu questa nuova pellicola di Paolo Sorrentino ispirata alla travolgente vita di Silvio Berlusconi si sa ancora poco. Ad anticipare la notizia è stato il portale Variety. Il film si chiamerà come detto “Loro” e sarà prodotto dalla Indigo Film, come tutti i film di Paolo Sorrentino. Ma non ci sarà la Medusa a distribuirlo, che ha già chiarito di non aver ricevuto nessuna proposta sul progetto. Le riprese dovrebbero partire dagli inizi del 2017. In questi mesi emergeranno sicuramente notizie sul cast e la trama. E fino ad allora, l’ex Premier e ormai anche ex Presidente del Milan potrà sorprenderci ancora una volta. Dal mio canto, spero che il film si avvicini più al Divo che agli ultimi due film di Sorrentino (quello con Sean Penn conserva ancora qualche tratto interessante). Stucchevoli e ruffiani in pieno stile americano.

Precedente Anche in Germania avanza l'ultradestra: Italia sarà ancora più sola su migranti Successivo Renzi, sette fallimenti per sette riforme

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.