Bohemian Rhapsody canzone Queen significato e messaggio nascosto

Tempo di lettura:   12 minuti

Cosa dice il testo di Bohemian Rhapsody? Qual è il significato di Bohemina Rhapsody? Qual è il messaggio nascosto in Bohemian Rhapsody? Con l’uscita dell’omonimo film nelle sale italiane a partire da ieri sera, sono in tanti a chiederselo. Così come si è rinverdito l’interesse intorno al gruppo britannico. Diventato una leggenda soprattutto grazie alla voce e al carisma del suo frontman: Freddy Mercury. Come noto, morto a Londra il 24 novembre 1991.

Fatto che ha scatenato l’inevitabile scioglimento del gruppo a 40 anni esatti di distanza dalla loro formazione completa come quartetto. Sebbene il chitarrista Brian May lo abbia rimesso su insieme al batterista Roger Taylor qualche anno fa. Sostituendo Freddy Mercury con Paul Rodgers. Fatto che ha scatenato non poche ire e perplessità dei fan. Mentre il bassista John Deacon ha abbandonato ogni possibilità di reunion fin dalla morte del leggendario cantante. Successivamente, come cantante scelsero Adam Lambert.

I Queen attinsero principalmente al progressive, al glam rock e, soprattutto nei primi anni, all’hard rock. Ma furono influenzati da generi musicali molto diversi, come heavy metal, gospel, blues rock, musica elettronica, funk e rock psichedelico. Oltre ai loro formidabili brani, spesso di difficile collocazione di genere, i Queen si sono distinti per i loro concerti. Che si tramutavano in autentici spettacoli teatrali. Soprattutto grazie al pittoresco Freddy Mercury. Tanto da meritarsi da molti critici il titolo di miglior live-band della storia.

Il film in uscita nelle sale prende il nome di uno dei loro brani più noti e forse più complessi: Bohemian Rhapsody. Questa canzone ha suscitato diverse interpretazioni. Vediamo di seguito il significato di Bohemian Rhapsody e cosa dice il testo di Bohemian Rhapsody.

Bohemian Rhapsody recensione

bohemian rhapsody

Cosa dice il testo di Bohemian Rhapsody? Come riporta Wikipedia, la canzone è molto inusuale per un singolo popolare in cui non c’è coro, che combina stili musicali disparati e contiene testi che evitano le convenzionali narrative basate sull’amore per le allusioni all’assassinio e al nichilismo. Il singolo “Good Vibrations” del 1966 dei Beach Boys, composto anche da diverse sezioni musicali registrate separatamente, era un precursore di “Bohemian Rhapsody”.

“Bohemian Rhapsody” inizia con un’introduzione, quindi entra in una ballata di piano, prima che un assolo di chitarra conduca a un intermezzo operistico. Una parte hard rock lo segue e si conclude con una coda. La canzone è nei tasti di B ♭ major, E ♭ major, A major e F major, ed è prevalentemente in 4 metri.

Questo formato musicale di scrivere una canzone come una suite con cambiamenti di stile, tono e tempo è stato un fatto raro nella maggior parte della musica pop e rock mainstream, ma comune nel progressive rock. Il genere aveva raggiunto il suo zenit artistico e commerciale tra il 1970 e il 1975 nella musica di gruppi britannici come Jethro Tull, Yes, Genesis, Emerson, Lake & Palmer, Gentle Giant, Van der Graaf Generator e Curved Air.

La musica del progressive rock era caratterizzata da contrasti drammatici, frequenti cambiamenti di tempo e di carattere ritmico da una sezione di una composizione alla successiva. Le band del genere hanno mescolato il rock con la musica classica, le sue caratteristiche strutturali e le pratiche compositive, oltre che usando la strumentazione di musica classica.

I Queen avevano abbracciato il progressive rock come una delle loro molteplici influenze. “Bohemian Rhapsody” parodia molti elementi diversi dell’opera usando cori burrascosi, fraseologia operistica italiana distorta e distorta. Una versione embrionale di questo stile era già stata utilizzata nelle precedenti composizioni di Mercury per la band “My Fairy King” (1973) e “The March of the Black Queen” (1974).

Ecco la scomposizione della canzone:

Intro (0: 00-0: 49)

La canzone inizia con un’armonia in cinque parti ravvicinata a cappella di introduzione in B ♭ major- come evidenziato dalla presenza di una cadenza VI (F7 – B ♭) registrazioni multi traccia di Mercury sebbene il video abbia tutti e quattro i membri la sincronizzazione labiale questa parte. Il testo domanda se la vita sia “reale” o “solo fantasia colta in una frana” prima di concludere che non ci può essere “nessuna fuga dalla realtà”.

Dopo 20 secondi, entra in scena il pianoforte a coda, la canzone si sintonizza brevemente su E ♭ major e la voce di Mercury si alterna alle altre parti vocali. Il narratore si presenta come “solo un povero ragazzo”, ma dichiara che “non ha bisogno di simpatia” perché è “facile venire, facile andare” e poi “piccolo alto, piccolo basso” (quando ascoltato in stereo, le parole “poco alto “viene dal diffusore sinistro mentre il” piccolo basso “viene da destra); la scivolata laterale cromatica su “easy come, easy go” evidenzia l’atmosfera da sogno. La fine di questa sezione è contrassegnata dall’entrata per i bassi e dalla vamp per pianoforte a croce in B ♭.

Ballad (0: 49-2: 40)

“Mamma, hai appena ucciso un uomo”

Il pianoforte inizia in B ♭ major insieme all’ingresso del basso di John Deacon, che segna l’inizio di questa sezione. Dopo aver suonato due volte, entrano le voci di Mercury. Nel corso della sezione, la voce evolve da un’armonia dolcemente cantata ad un’appassionata performance solista di Mercury. Il narratore spiega a sua madre che ha “appena ucciso un uomo”, con “una pistola contro la sua testa” e così facendo, ha buttato via la sua vita.

Questa sezione “confessionale”, commenta Whiteley, è “affermativa della forza nutritiva e vitale del femminile e del bisogno di assoluzione” [17]. Nel mezzo del versetto (1:17), entrano in scena i tamburi di Taylor, e una corsa cromatica discendente conduce a una modulazione temporanea per E ♭ major (su un quarto). Il narratore fa il secondo di parecchie invocazioni alla sua “mamma” nella nuova chiave, continuando il tema originale. Il narratore spiega il suo rammarico per “mak [ing] piangi” e spinge “mamma” a “continuare come se nulla fosse veramente importante”. Una breve variazione discendente della frase del pianoforte si collega al secondo verso.

Mentre la ballata procede nella sua seconda strofa, l’oratore confessa quanto sia imbarazzato dal suo atto di omicidio (come May entra in chitarra e imita la gamma superiore del piano in 1:50). Può imitare un campanile durante la linea “manda i brividi lungo la mia spina dorsale”, suonando le corde della sua chitarra dall’altra parte del ponte. Il narratore dice addio al mondo che deve “andare” e si prepara ad “affrontare la verità” ammettendo “Non voglio morire / a volte vorrei non essere mai nato”. È qui che entra l’assolo di chitarra.

Assolo di chitarra (2: 40-3: 05)

Verso la fine della sezione ballad, la band si sviluppa in intensità, incorporando un assolo di chitarra (in E ♭ major) suonato e composto da May. L’intensità continua a crescere, ma una volta che la linea di basso completa la sua discesa stabilendo la modulazione del nuovo tasto (A maggiore), l’intera banda si interrompe bruscamente alle 3:03 tranne che per gli accordi silenziosi, staccato A major quaver (ottavi) su il piano, che segna l’inizio della sezione “Opera”.

Opera (3: 05-4: 07)

“Scaramouche, Scaramouche, farai il fandango?”

Il segmento operistico entra immediatamente dopo che l’assolo di May termina bruscamente. Questo enorme cambiamento di stile è solo un esempio di come la canzone cambi rapidamente durante il suo tempo di esecuzione.

Una rapida serie di cambiamenti ritmici e armonici introduce una sezione mediana pseudo-operatoria, che contiene la maggior parte dell’elaborato multi-tracciamento vocale, raffigurante la discesa del narratore all’inferno. Mentre l’impulso sottostante della canzone viene mantenuto, le dinamiche variano notevolmente da barra a bar, dalla sola voce di Mercury accompagnata da un pianoforte a un coro multirintonico supportato da batteria, basso, pianoforte e timpani.

L’effetto del coro è stato creato avendo May, Mercury e Taylor ripetutamente cantare le loro parti vocali, ottenendo 180 overdub separati. Queste sovraincisioni sono state quindi combinate in successivi submix. Secondo Roger Taylor, le voci di May, Mercury e se stesso hanno combinato una vasta gamma vocale: “Brian poteva scendere piuttosto in basso, Freddie aveva una voce potente nel mezzo, e io ero bravo con le cose alte.” La band ha voluto creare “un muro di suoni, che inizia e sale fino in fondo”. La band ha usato l’effetto bell per i testi “Magnifico” e “Let me go”. Inoltre, su “Lascialo andare”, Taylor che canta la sezione in alto porta il suo appunto ulteriormente dopo che il resto del “coro” ha smesso di cantare.

I riferimenti lirici in questo passaggio includono Scaramouche, il fandango, Galileo Galilei, Figaro, Belzebù e Bismillah, mentre le fazioni rivali combattono sull’anima del narratore. La sezione si conclude con un trattamento corale completo della lirica “Belzebù ha un diavolo messo da parte per me!”, Su un blocco B ♭ accordo maggiore. Roger Taylor supera l’accordo finale con un falsetto B ♭ nella quinta ottava (B ♭ 5).

Utilizzando la tecnologia a 24 tracce disponibile al momento, la sezione “opera” impiegava circa tre settimane per terminare. [16] Il produttore Roy Thomas Baker ha dichiarato: “Ogni volta che Freddie ha inventato un altro ‘Galileo’, aggiungevo un altro pezzo di nastro al rullo.” [20] Baker ricorda che hanno continuato a logorare il nastro, il che significava dover fare trasferimenti.

Rock (4: 07-4: 54)

La sezione operistica introduce in un intermezzo rock con un riff di chitarra scritto da Mercury. Alle 4:15, un Mercury a quadrupla traccia (in stereo, le quattro parti sono panoramiche due a sinistra e due a destra) canta testi arrabbiati indirizzati a un “tu” non meglio specificato, accusandoli di tradimento e abuso e insistendo Fallo per me, piccola “. Seguono tre piste per chitarra ascendente. Mercury poi suona un simile B ♭ run al piano, mentre la canzone si accumula fino al finale con un ritardando.

Outro (4: 54-5: 55)

Dopo che Mercury ha suonato le ottave ascendenti delle note dalla modalità B ♭ mixolydian (composta dalle note dalla scala E ♭), la canzone ritorna al tempo e alla forma dell’introduzione, inizialmente in E ♭ major, prima di modularsi rapidamente in Do minore , solo per passare presto a una brusca serie di modulazioni, riportandolo nuovamente in do minore in tempo per la sezione finale “niente importa davvero”. Una chitarra accompagna il coro “ooh, ooh si, ooh si”. Una doppia melodia di chitarra a doppio binario viene riprodotta attraverso un amplificatore progettato da John Deacon, soprannominato affettuosamente “Deacy Amp”. La frase di Mercury “Niente conta davvero …” riappare, “cullata da arpeggi di pianoforte leggero che suggeriscono sia la rassegnazione (tonalità minori) che un nuovo senso di libertà nella vasta estensione vocale”.

Dopo la frase “nulla ha davvero importanza” viene ripetuta più volte, la canzone alla fine si conclude nella tonalità di E ♭ major, ma poi cambia di nuovo in Fa maggiore appena prima che finisca. La battuta finale, “In qualsiasi modo il vento soffia”, è seguita dal suono silenzioso di un grande tam-tam che finalmente espelle la tensione accumulata durante la canzone.

Bohemian Rhapsody significato

queen a sanremo

Qual è il significato della canzone dei Queen Bohemian Rhapsody? Il New York Times ha commentato che “la caratteristica più distintiva della canzone sono i testi fatalistici”. Mercury si rifiutò di spiegare la sua composizione se non per dire che riguardava le relazioni; la band è ancora protettiva del segreto della canzone.

Brian May supporta i suggerimenti che la canzone contenesse riferimenti velati ai traumi personali di Mercury. Ricorda: “Freddie era una persona molto complessa: sfacciata e divertente in superficie, ma nasconde insicurezze e problemi nel quadrare la sua vita con la sua infanzia, non ha mai spiegato i testi, ma penso che abbia messo molto se stesso in quella canzone”. May, tuttavia, dice che la band aveva concordato sul fatto che il nucleo di una lirica fosse un problema privato per il compositore.

In uno dei Tre documentari della BBC sulla realizzazione di “Bohemian Rhapsody”, Roger Taylor sostiene che il vero significato della canzone è “abbastanza auto-esplicativo con solo un po ‘di assurdità nel mezzo”.

Quando la band pubblicò una cassetta Greatest Hits in Iran, un volantino in persiano fu incluso con traduzione e spiegazioni (si riferisce ad un libro pubblicato in Iran intitolato La marcia della regina nera di Sarah Sefati e Farhad Arkani, che includeva l’intera biografia della band e testi completi con la traduzione persiana (2000). Nella spiegazione, i Queen affermano che “Bohemian Rhapsody” parla di un giovane che ha ucciso per caso qualcuno e, come Faust, ha venduto la sua anima al diavolo. La notte prima della sua esecuzione, chiede a Dio di dire “Bismillah” (“Nel nome di Dio” in arabo), e con l’aiuto degli angeli, ritrova la sua anima da Shaitan (il diavolo nell’Islam).

Nonostante questo, i critici, sia giornalistici che accademici, hanno speculato sul significato che sta dietro ai testi della canzone. Alcuni credono che il testo descriva un assassino suicida perseguitato dai demoni o che descriva eventi appena precedenti un’esecuzione. Quest’ultima spiegazione rimanda al romanzo di Albert Camus, The Stranger, in cui un giovane confessa un omicidio impulsivo e ha un’illuminazione prima di essere giustiziato, come probabile ispirazione.

Altri credono che i testi siano stati scritti solo per adattarsi alla musica e non abbiano alcun significato; Kenny Everett ha citato Mercury nel sostenere che i testi erano semplicemente “sciocchezze a rima casuale”.

Altri ancora li interpretarono come il modo in cui Mercury trattava i problemi personali. La studiosa di musica Sheila Whiteley osserva che Mercury ha raggiunto un punto di svolta nella sua vita personale nell’anno in cui ha scritto “Bohemian Rhapsody”. Aveva vissuto con Mary Austin per sette anni, ma aveva appena iniziato la sua prima relazione amorosa con un uomo. Lei suggerisce che la canzone fornisce una visione dello stato emotivo di Mercury in quel momento, “vivendo con Maria (‘Mamma’, come in Mother Mary) e volendo staccarsi (‘Mamma Mia lasciami andare’)”.

Altri lo suggeriscono come riferimento velato per uscire e affrontare le gravi ripercussioni delle leggi sulla sodomia del tempo.

In fondo, è giusto che il significato del brano resti ignoto. Lo rende ancora di più una pietra miliare del rock.

Chi canta Bohemian Rhapsody

freddy mercury

Chi canta Bohemian Rhapsody? Ovviamente Freddy Mercury. Come riporta Wikipedia, nato Farrokh Bulsara, 5 settembre 1946 – 24 novembre 1991, è stato un cantautore e produttore discografico britannico, meglio conosciuto come il cantante principale della rock band Queen. È considerato uno dei più grandi cantanti nella storia della musica popolare, ed era noto per il suo sgargiante personaggio da palcoscenico e la sua gamma vocale di quattro ottave.

Mercury nacque dalla discendenza di Parsi in Zanzibar, e cresciuto lì e in India prima di trasferirsi con la sua famiglia a Middlesex, in Inghilterra, nella sua tarda adolescenza. Ha formato Queen nel 1970 con il chitarrista Brian May e il batterista Roger Taylor. Mercury ha scritto numerosi successi per i Queen, tra cui “Bohemian Rhapsody”, “Killer Queen”, “Somebody to Love”, “Do not Stop Me Now”, “Crazy Little Thing Called Love” e “We Are the Champions”. Ha anche diretto una carriera da solista mentre si esibiva con i Queen, e occasionalmente ha lavorato come produttore e come musicista ospite per altri artisti.

Mercury morì nel 1991 all’età di 45 anni a causa di complicazioni da AIDS, avendo confermato il giorno prima della sua morte che aveva contratto la malattia. Come membro dei Queen, fu inserito nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2001, nella Sala dei Cantautori of Fame nel 2003, e la UK Music Hall of Fame nel 2004. Nel 1992, un anno dopo la sua morte, Mercury ha ricevuto postumo il Brit Award per l’eccezionale contributo alla musica britannica, e un concerto tributo si è tenuto allo stadio di Wembley, a Londra.

Nel 2002, è stato inserito al numero 58 nel sondaggio della BBC del 2002 sui 100 Greatest Britons. Mercury è stato votato miglior cantante maschile di tutti i tempi in un sondaggio del 2005 organizzato da Blender e MTV2.

Mercury è stato inoltre classificato a 18 nella lista Rolling Stone del 2008 dei 100 più grandi cantanti di sempre; cantante in una raccolta di lettori Rolling Stone 2011. Mercury è stato descritto da AllMusic come “uno dei più grandi intrattenitori di tutti i tempi del rock”, con “una delle più grandi voci di tutta la musica.”

Bohemian Rhapsody testo e traduzione in italiano

Ecco il testo di Bohemian Rhapsody:

Is this the real life?

Is this just fantasy?

Caught in a landslide,

No escape from reality.

Open your eyes,

Look up to the skies and see,

I’m just a poor boy, I need no sympathy,

Because I’m easy come, easy go,

Little high, little low,

Anyway the wind blows doesn’t really matter to me, to me.

Mama, just killed a man,

Put a gun against his head,

Pulled my trigger, now he’s dead.

Mama, life had just begun,

But now I’ve gone and thrown it all away.

Mama, ooh,

Didn’t mean to make you cry,

If I’m not back again this time tomorrow,

Carry on, carry on as if nothing really matters.

Too late, my time has come,

Sent shivers down my spine,

Body’s aching all the time.

Goodbye, everybody, I’ve got to go,

Gotta leave you all behind and face the truth.

Mama, ooh (anyway the wind blows),

I don’t wanna die,

I sometimes wish I’d never been born at all.

I see a little silhouetto of a man,

Scaramouche, Scaramouche, will you do the Fandango?

Thunderbolt and lightning,

Very, very frightening me.

(Galileo) Galileo.

(Galileo) Galileo,

Galileo Figaro

Magnifico.

I’m just a poor boy, nobody loves me.

He’s just a poor boy from a poor family,

Spare him his life from this monstrosity.

Easy come, easy go, will you let me go?

Bismillah! No, we will not let you go. (Let him go!)

Bismillah! We will not let you go. (Let him go!)

Bismillah! We will not let you go. (Let me go!)

Will not let you go. (Let me go!)

Never, never let you go

Never let me go, oh.

No, no, no, no, no, no, no.

Oh, mama mia, mama mia (Mama mia, let me go.)

Beelzebub has a devil put aside for me, for me, for me.

So you think you can stone me and spit in my eye?

So you think you can love me and leave me to die?

Oh, baby, can’t do this to me, baby,

Just gotta get out, just gotta get right outta here.

(Oh, yeah, oh yeah)

Nothing really matters,

Anyone can see,

Nothing really matters,

Nothing really matters to me.

Anyway the wind blows.

Ecco la traduzione di Bohemian Rhapsody:

Questa è la vita vera?

o è solo fantasia?

Travolto da una frana

Senza scampo dalla realtà

Apri gli occhi

Alza lo sguardo al cielo e vedrai

Sono solo un povero ragazzo,

non ho bisogno di essere capito

Perché mi lascio trasportare,

sono un indolente,

Un po’ su un pò giù

Comunque il vento continua a soffiare,

a me non importa,

Mamma, ho appena ucciso un uomo,

Gli ho puntato una pistola alla testa,

Ho premuto il grilletto, ed ora è morto,

Mamma, la vita era appena iniziata,

Ma ora l’ho lasciata e l’ho buttata via

Mamma, Non volevo farti piangere

Se non sarò tornato a quest’ora domani

Va avanti, va avanti, come se niente fosse stato

Troppo tardi, è venuta la mia ora,

Rabbrividisco

Il corpo mi fa male in continuazione,

Addio a tutti, devo andare

Devo lasciarvi tutti ed affrontare la verità

Mamma, Non voglio morire,

Qualche volta vorrei non essere mai nato

Intravedo una sottile sagoma d’uomo,

Fulmini e saette molto, molto spaventoso

Galileo, Galileo,

Galileo figaro Magnifico

Ma sono solo un povero ragazzo e nessuno mi ama

solo un povero ragazzo di povera famiglia

Risparmiate la sua vita da questa mostruosità

mi lascio trasportare, sono un indolente,

mi lascerete andare?

No, non ti lasceremo andare

lasciatelo andare

Non ti lasceremo andare

lasciatelo andare

Non ti lasceremo andare – lasciatemi andare

Non ti lasceremo andare – lasciatemi andare

No, no, no, no, no, no, no

Mamma mia, mamma mia, mamma mia lasciami andare

Beelzebù ha messo un diavolo da parte per me,

Così pensate di potermi lapidare

e sputarmi in un occhio

Così pensate di potermi amare

e lasciarmi morire

Oh tesoro non puoi farmi questo

Devo solo uscirne

Devo solo uscire dritto via da qui

Niente veramente importa

Chiunque può capirlo

Niente veramente importa,

niente veramente m’importa,

Comunque il vento continua a soffiare…

Precedente Torna crisi tra Russia e Ucraina: cosa rischia Italia Successivo Gilet gialli, italiani si confermano popolo di pecoroni

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.