Come non dimenticare i bambini in auto: due semplici trucchi

Vuoi per semplice distrazione, vuoi per il forte stress, vuoi per reale sciatteria, fatto sta che sono tanti i casi di cronaca di bambini dimenticati in auto dai genitori. Un problema che diventa molto pericoloso in estate, quando le auto dimenticate sotto al sole e con i finestrini abbassati, raggiungono temperature roventi. Anche superiori ai 50 gradi.

Anche nei mesi meno caldi, comunque, l’esperienza dei bambini dimenticati in auto può rivelarsi molto negativa. Financo traumatica e che può segnare per tutta la vita. La paura di essere stati abbandonati, la claustofobia di trovarsi in un posto senza possibilità di fuga, può causare gravi problemi psicologici. O causare tic nervosi o balbuzie da adulti.

A parte la pura dimenticanza, alcuni casi di cronaca raccontano di genitori che hanno lasciato i propri figli in auto per andare a giocare al Bingo o per altri motivi assurdi e ingiustificabili.

Comunque, restando ai casi di pura dimenticanza, ci sono due semplici trucchi per ovviare a questo .

Come non dimenticare bambini in auto

sediolino bambini auto

Come riporta Virgilio nella sezione Motori, un trucco è quello di lasciare qualcosa ai piedi o, meglio ancora, al fianco del seggiolino. Una borsa, una ventiquattrore, il telefono, insomma qualsiasi oggetto che non possiamo dimenticare in auto. Così, nel gesto di prenderlo, ci ricorderemo sicuro anche del piccolo e/o della piccola.

Per funzionare è necessario abituarsi anche quando il bambino non è in auto e farlo sempre. Se può servire pensiamo che così è meno in vista per eventuali scippi al semaforo, o mettiamo qualcosa sul sedile davanti che ci impedisca di occuparlo con la borsa.

L’altro consiglio riguarda invece gli asili nido, che dovrebbero sempre fissare un orario massimo di arrivo per chiamare i genitori dei bambini assenti per sapere se sono a casa ammalati o se è successo qualcosa. E’ un servizio che si può chiedere espressamente, magari quando si soffre di qualche problema di memoria.

Speriamo che in futuro le auto inseriscano di serie un sensore per i seggiolini che avvisino con un allarme e magari un messaggio sul telefono nel caso in cui il bambino sia ancora in auto.

Precedente Milan, Marco Giampaolo a rischio: i 9 possibili sostituti Successivo Joaquin Phoenix elogiato per Joker: ma ha vissuto due drammi che pochi conoscono

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.