Crea sito

Coronavirus, ora il pericolo viene dall’Africa: immigrati porteranno nuovi contagi?

Ultimo aggiornamento

Anche l’Africa inizia a fare i conti con il Coronavirus. E lì le cose si fanno ancora più complicate. Sia perché in molte zone il sistema sanitario è scadente, sia perché in diverse aree il modo di vivere è ancora promiscuo e igienicamente precario.

I Paesi maggiormente colpiti al momento sono proprio quelli che si affacciano sul Mediterraneo. In primis l’Egitto, poi Algeria e Marocco. Si pone al secondo posto però il lato opposto del Continente nero, ossia il Sudafrica.

Poi in ordine sparso sta toccando in modo minore un po’ tutti gli altri Paesi.

Considerando che con il Governo Conte II, il nostro Paese è tornato ad attuare la politica dei “porti aperti” e degli arrivi indiscriminati, il rischio è che possano arrivare molti immigrati africani infetti capaci di rinvigorire i focolai.

Del resto, l’ingresso in queste settimane sarà facilitato da un abbassamento della guardia, visto che l’attenzione è gioco forza concentrata su altrove.

Questo è il campanello di allarme lanciato dal Sindaco di Lampedusa, stando anche alle proiezioni inquietanti dell’Oms riguardo .

Coronavirus in Africa: quali rischi per Italia

coronavirus africa immigrati

Come riporta Libero, il sindaco di Lampedusa Totò Martello chiede maggiore attenzione. Solo nell’ultima settimana sulle coste sono sbarcate autonomamente 150 persone.

Un accadimento che ha costretto il primo cittadino a metterle in quarantena e a chiedere al ministro dell’Interno Luciana Lamorgese un protocollo per il loro immediato trasferimento sulla terraferma per la mancanza delle necessarie misure a salvaguardia della popolazione.

Questo quanto ha detto il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus:

Si tratta di cifre ancora contenute. Certo, potrebbero esserci casi non diagnosticati e anche se potessimo prendere queste cifre per sicure, abbiamo visto come il virus può accelerare. Dunque, il miglior consiglio che posso dare al mio continente è di prepararsi al peggio e prepararsi ora. Il mio continente deve svegliarsi

Eppure i migranti non demordono e continuano a voler raggiungere il nostro Paese abbandonato anche dall’Ue. Del resto, con il Coronavirus che avanza anche in Francia e Germania (i paesi più influenti sulle politiche dell’Unione europea), possiamo scordarci la solidarietà.

Per vedere la Mappa del contagio aggiornata potete andare qui.

Luca Scialò

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere

Una risposta a “Coronavirus, ora il pericolo viene dall’Africa: immigrati porteranno nuovi contagi?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.