Crea sito

Coronavirus e viaggi: mappa paesi più a rischio e quali rifiutano italiani

Ultimo aggiornamento

Quali sono i paesi meno pericolosi in tempi di Coronavirus? Una domanda lecita. Del resto, il Coronavirus Covis-19 sta influenzando pesantemente le nostre vite.

Il Governo Conte, che ogni giorno passa da una decisione ad un’altra, contraddicendosi continuamente nel proprio modus operandi, travolto dal caos che non mette d’accordo neppure i virologi, ha deciso di chiudere scuole e Università. E anche Cinema e teatri hanno subito la stessa sorte, così come gli eventi pubblici.

Così come a rischio ci sono vari concorsi, i quali comportano l’assembramento di una massa in un luogo chiuso, nonché il loro spostamento nei mezzi pubblici. A rischiare di più sarebbero i tanti concorsi previsti in questo mese di marzo in Campania, peraltro già oggetto di immancabili critiche e accuse di brogli.

Certo, c’è chi vorrebbe cominciare a prenotare un viaggio per l’estate. O, magari approfittare dei vari ponti lavorativi che, aiutandosi con qualche ferie, si possono fare in occasione della Santa Pasqua, della Liberazione, del Primo maggio e della Festa della Repubblica.

Vediamo dunque di seguito una mappa dei paesi più esposti al Coronavirus e l’elenco dei paesi che non accettano .

Mappa Paesi con più casi di Coronavirus

coronavirus mappa
Ad elaborare una Mappa del Coronavirus Covid-19 è stata la Johns Hopkins University, con sede nel Maryland. Le fonti da cui sono presi i dati sono quelli dell’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms), Usa Centers for Disease Control and Prevention, Ecdc China, Nhc ed altre.

Sommate ai dati forniti da DXY, un sito web cinese che aggrega i rapporti sulla situazione di istituzioni locali, fornendo le stime dei casi regionali più importanti.

I dati sono aggiornati continuamente e riguardano tanto i decessi che i contagiati.

Sulla mappa potete dunque valutare come sta messo il Paese dove vorreste andare. Se vi collegate da desktop vedrete mappa e dati ai lati tutto insieme. Su smartphone vedrete una tabella alla volta.

Coronavirus, Paesi che non accettano italiani

coronavirus paesi vietati a italiani
Nella scelta della meta della vostra vacanza, dovete però tener presente anche il fatto che molti paesi non accettano italiani.

Come riporta LaRepubblica, i Paesi che hanno vietato del tutto l’ingresso agli italiani sono:

  • Israele
  • Capo Verde
  • Giamaica
  • Giordania
  • Arabia Saudita
  • Bahrein
  • El Salvador
  • Figi
  • Solomone
  • Nauru
  • Isole Marshall
  • Iraq
  • Kuwait
  • Madagascar
  • Angola
  • Seychelles
  • Turkmenistan
  • Tuvalu
  • Isole Cook
  • Libano
  • Turchia

Poi ci sono i divieti circoscritti a determinate categorie di viaggiatori italiani. Mauritius solo chi proviene da Lombardia, Veneto, Piemonte ed Emilia.

Il Montenegro ha sospeso i voli da e per Milano e Bologna. Anche la Repubblica Ceca, aggiungendoci pure Venezia. La Repubblica Dominicana i voli da Milano per 30 giorni, Antigua e Barbuda i charter operati dalla Compagnia Blue Panorama, che collegano settimanalmente le isole caraibiche con l’aeroporto di Milano Malpensa.

Lufthansa, compagnia di bandiera tedesca, “ridurrà la capacità dei voli verso l’Italia” da e per Milano, Venezia, Roma, Torino, Verona, Bologna, Ancona e Pisa.

Diversi Paesi, infine, pongono in quarantena forzata chi proviene dall’Italia. Mentre tantissimi sono quelli che sottopongono chi proviene dall’Italia a controlli sanitari fin subito negli aeroporti a chi proviene dall’Italia.

Anche qui però ci sono distinzioni tra chi li effettua solo a chi proviene dalle tre regioni del Nord maggiormente interessate o a tutti a prescindere.

Dato che i provvedimenti sono in costante aggiornamento, prima di prenotare è sempre meglio informarsi via web su quale sia la situazione. Molto d’aiuto può essere il sito del Ministero degli esteri Viaggiare sicuri. Costantemente aggiornato.

Luca Scialò

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere

2 Risposte a “Coronavirus e viaggi: mappa paesi più a rischio e quali rifiutano italiani”

  1. Dal suo elenco vedo paesi che hanno problemi di sopravvivenza o che vendono i minori per pochi soldi, eppure fanno anche i preziosi. Capisco la prudenza e le regole, ma come disse un africano intervistato sulla stampa: “beati voi che avete solo il coronavirus”. La cosa che infastidisce è che sembra siamo noi gli untori del virus nel mondo. Mah……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.