ECCO LE NUOVE SPECIE ANIMALI SCOPERTE IN AMAZZONIA, NONOSTANTE LE DISTRUZIONI DELL’UOMO

Cosa ne pensi?
SPLENDIDI UCCELLI, PESCI, ANFIBI E SCIMMIE
“Eppure il vento soffia ancora” cantava Pierangelo Bertoli, in una splendida canzone dedicata alla Natura e alle malefatte dell’uomo ai suoi danni. Anche in Amazzonia il vento soffia ancora malgrado le continue deforestazioni dell’uomo, e così Madre Natura ci regala ancora sorprese, come le 441 nuove specie animali scoperte negli ultimi 4 anni. Animali molto caratteristici, per forme e colori.

C’E’ ANCHE LA SCIMMIA CHE FA LE FUSA– Una sola è un mammifero: la Callicebus caquetensis, detta la “scimmia che fa le fusa” in quanto i cuccioli fanno le fusa come i gatti. Delle nuove specie 258 sono piante come la Passiflora longifilamentosa, detta Passiflora spaghetti, della regione del Parà in Brasile. Ci sono 84 nuovi tipi di pesci, tra cui il Tometes camunani, detto piranha vegetariano. Scoperti anche l’orchidea Sobralia imavieriae della regione brasiliana di Roraima e il Dricrossus warzeli del fiume Tapajos in Brasile, il serpente Chironius challenger rinvenuto in Guyana e Venezuela, l’Apistogramma cinilabra dell’Amazzonia peruviana,.
Delle nuove specie, 22 sono rettili, come la lucertola Cercosausa hypnoides, delle foreste colombiane e la lucertola Gonatodes timidus della Guyana. Anche 58 anfibi, tra i quali la rana Allobates amissibilis, che potrebbe presto estinguersi in quanto vive in un habitat ad alto rischio di scomparsa.
Non mancano 18 specie di uccelli tra cui l’Herpsilochmus stotzi e il mirmidone d’Oren «Myrmotherula oreni».

Sul sito del Corriere della sera potrete vederne le foto.
Precedente CHIUDE IL MUSEO DEDICATO AD ALDA MERINI Successivo DOPO DECENNI DI MENEFREGHISMO E OMERTA’ IN 50MILA A NAPOLI CONTRO LA TERRA DEI FUOCHI

Lascia un commento

*