Anche Emma Marrone attacca Salvini: cosa ha detto durante concerto a Eboli

Emma Marrone contro Matteo Salvini? Anche la cantante salentina pare iscriversi al lungo elenco di artisti (presunti o reali) musicali che attacca il Ministro degli interni. Eppure, sono passate appena due settimane dalla fine del Festival di Sanremo. Kermesse ligure che comunque alla vigilia già si preannunciava palesemente contro il Ministro degli interni. E non ha deluso le aspettative.

Ad aprire le allusioni alla politica che la Lega sta attuando riguardo l’immigrazione, era stato proprio il presentatore e direttore artistico Claudio Baglioni nella conferenza stampa di presentazione. Poi nel corso di Sanremo non si è mai persa occasione per proseguire su questo andazzo. Fino ad arrivare al vincitore finale. La cui designazione è apparsa ai più attenti un chiaro dispetto al leader del Carroccio. Anche perché il voto da casa aveva nettamente premiato chi è poi arrivato secondo: Ultimo.

Personalmente, le uniche canzoni che mi sono piaciute sono state quelle di Paola Turci, Francesco Renga e dei Negrita. Il pezzo di Loredana Bertè si fa invece preferire per il suo solito essere graffiante.

Ma torniamo a Emma Marrone. Anche lei pare non disdegnare attacchi più o meno velati a Matteo Salvini. E l’occasione è stato il concerto al Palasele di Eboli, tappa del suo Essere qui Tour. Che prevede ancora 5 tappe, l’ultima a Roma il primo marzo. Ecco cosa ha detto la bella e brava Emma contro .

Emma contro Salvini ad Eboli: “aprite i porti!”

emma marrone salvini

Come riporta Il Giornale, nel mezzo del live in quel di Eboli, la cantante salentina avrebbe urlato “Aprite i porti!“. Un monito che l’artista potrebbe aver lanciato come provocazione al governo Conte e alla politica contro l’immigrazione sregolata adottata dalla Lega. Una posizione netta che potrebbe diventare scomoda per la cantante, in quanto sono in molti a sostenere gli ideali politici di Matteo Salvini in Italia. Ma dubito che qualche fan le sottragga il proprio appoggio per questa esternazione.

Non solo. Emma avrebbe chiuso il suo live cantando “Le cose che penso” alludendo proprio al governo, intonando le seguenti parole “Fai bene e dimentica, fai male e pensa. AMEN“.

Il messaggio della cantante sembra non essere andato giù a chi le riconosce di essere una brava cantante e che in quanto tale debba limitarsi a cantare, senza sentenziare sulla politica.

Emma contro Salvini, la risposta della cantante alle polemiche

emma marrone instagram

Come riporta Salerno Notizie, la cantante pugliese ha poi risposto alle polemiche:

“In questi giorni ho letto tantissimi articoli molto polemici sul fatto che io dica questa frase dal mio palco”, ha spiegato la popolare cantante salentina, “ma Aprite i porti è quello che penso io. E’ semplicemente quello che penso io. Per me non è per andare contro questo o quel politico, significa significa essere nati e cresciuta in una famiglia in cui mi è stato insegnato il rispetto e l’altruismo verso chi è più bisognoso.

E mi rivolgo anche ai signori giornalisti”, ha quindi aggiunto Emma Marrone, “io capisco che avere click sui vostri siti avete bisogno di far crescere polemiche e sporcare anche il pensiero positivo che un artista cerca di fare dal proprio palco. Fin quando avrò un palco sotto il culo, dirò sempre quello che penso, sempre. Anche se questo significa andare contro di me e perdere qualcuno per strada. A trentacinque anni, sono una cittadina italiana, esiste la libertà di pensiero e di parola e continuerò a dire quello che penso. E scrivetelo adesso, l’articolo”.

Comunque, Emma Marrone non si è fermata ad Eboli. Così come non si fermeranno gli attacchi a Salvini.

Precedente 1999, un’ottima annata calcistica: tutti i talenti nati quest’anno Successivo Perchè le zebre hanno le strisce bianconere? Il motivo è sorprendente

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.