Estate 2019, come sarà il Meteo? Una bella e una brutta notizia

Il primo caldo ha colpito l’Italia, con un brusco rialzo delle temperature. E proprio in concomitanza con la Festa della Liberazione, coda per tanti di un mega-ponte iniziato con le festività pasquali. Sebbene per molti il ponte si prolungherà fino al Primo maggio.

Con l’arrivo dei primi caldi, specie al Sud, in molti ne approfittano per recarsi al mare. Dove mancavano da settembre o massimo ottobre. E il pensiero comincia anche a volare verso quelle che saranno le tanto sospirate ferie estive. Alla tanto temuta prova costume. Alla migliore offerta per l’alloggio e il trasporto.

La domanda che in tanti si pongono è quella classica: come sarà il meteo dell’Estate 2019? Orbene, c’è una buona e una cattiva .

Estate 2019 Meteo come sarà

meteo estate 2019

Come riporta Si Viaggia, il Colonnello Mario Giuliacci sostiene che, se è vero che non si possa più parlare di estati veramente calde, “in quanto ormai fin dagli anni 2000 quasi tutte le estati sono state molto più calde di quelle del periodo che va dal 1970 al 2000”, non è corretto fare previsioni a lunga scadenza.

Più calde di circa 2 o 3 gradi”, ricorda l’esperto di meteorologia “il che significa dal punto di vista statistico aumentare di quattro volte la probabilità di incorrere in un’ondata di caldo”.

Giuliacci spiega che “mediamente, in un’estate normale degli anni 2000, dobbiamo mettere in conto circa 40-50 giorni con temperature massime superiori ai 34°C. Quindi, senz’altro quella del 2019 sarà un’estate caldissima e ci farà soffrire. Tuttavia”, precisa “non sarà un’estate record”.

Il motivo è molto semplice: “l’estate in assoluto più calda è stata ancora quella del 2003, perché in quell’annata vi fu una forte siccità primaverile e vi fu un forte evento: il Niño (un fenomeno climatico periodico che provoca un forte riscaldamento delle acque dell’Oceano Pacifico Centro-Meridionale e Orientale nei mesi di dicembre e gennaio e che cade in media ogni cinque anni, ndr). Non sarà così calda nemmeno come l’estate del 2017, che è stata la seconda estate più calda di sempre. In quell’anno, infatti, ci fu un periodo di dieci mesi che precedette l’estate estremamente siccitoso”.

Per concludere, avverte il Colonello Giuliacci “Nell’estate di quest’anno la siccità non c’è, per fortuna, in quanto è stata scongiurata dalle ultime copiose piogge e da altre che ne seguiranno. Ci sarà sì un Niño, ma sarà debole, pertanto, bene che vada, potremmo aspettarci un’estate come quella dell’anno scorso. Nel 2018, infatti, l’estate ci ha fatto comunque soffrire. Forse per l’estate 2019 ci sarà qualche pizzico di caldo in più”.

Quindi, ricapitolando, l’estate 2019 sarà un pò più calda di quella dell’anno scorso ma non ai livelli della terribile estate 2017.

Precedente Primo maggio, quando i proletari uccisero le innocenti sorelle Porro Successivo Contro aborto ed Euro, gilet gialli e liberisti: chi saranno gli alleati del M5S nell’Europarlamento

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.