Fine del Mondo, mancano pochi minuti: a dirlo team di scienziati

La fine del Mondo è uno spauracchio che accompagna l’uomo da un bel po’. Vuoi la scienza, vuoi la religione, vuoi la superstizione, tanti nei secoli sono stati gli annunci sulla fine del mondo. Sarà per volere di Dio, il quale deciderà di scatenare una Apocalisse e porre fine a tutto. Sarà per volere dell’uomo, attraverso i suoi comportamenti scellerati nei confronti della natura; o scatenando una guerra nucleare. Sarà per una mera credenza popolare, dettata da qualche avvenimento molto singolare e puramente scaramantico.

A memoria, ho vissuto tante Fine del Mondo. Poi puntualmente non avveratesi. Sebbene due in particolare sono state le più sentite dalle persone: quella in vista del Nuovo Millennio, tra sacro e profano (chi non ricorda lo spauracchio del Millennium bag). E quella del 21 dicembre 2012, legata ai Maya, che creò un certo panico sul web. E perfino un ridicolo film.

Tuttavia, quando ad annunciare la fine del Mondo molto vicina sono gli scienziati, allora ci fermiamo un po’ tutti. Dando ad essa maggiore valenza e credibilità. Come questa che riporto di seguito, che vorrebbe la Fine del Mondo vicina a pochi minuti. Vediamo di cosa si .

Due minuti alla Fine del Mondo, a dirlo Federazione degli scienziati atomici

fine del mondo guerra nucleare

Come riporta Libero, l’orologio dell’Apocalisse segna due minuti alla mezzanotte, ovvero alla fine del mondo. Ideato nel 1945 dalla Federazione degli scienziati atomici al fine di scandire il tempo che resta all’umanità per evitare una catastrofe dovuta ad armi nucleari o cambiamenti climatici, ora segnala una fine imminente.

Dal 1947, l’orologio viene aggiornato ogni anno: il 24 gennaio scorso il consiglio dei 20 esperti chiamati ad aggiornarlo ha deliberato, appunto, che all’umanità restano due minuti. Situazione analoga a quella avvenuta nel 2018 e nel 1953.

“È la terza volta che l’orologio è stato impostato così vicino a una catastrofe globale”, ha sottolineato Rachel Bronson, presidente e direttore esecutivo dell’organizzazione nel corso di una conferenza stampa a Washington. Come detto la prima volta in cui l’orologio dell’Apocalisse segnò due minuti rimanenti era nel 1953, al culmine della guerra fredda, quando Unione Sovietica e Stati Uniti conducevano test nucleari. Nel 2018, invece, le preoccupazioni erano rivolte ai test nucleari della Corea del Nord e ai cambiamenti climatici.

Nel primo aggiornamento, risalente al 1947 con l’avvio della guerra fredda, le lancette segnavano 7 minuti alla mezzanotte; dunque nel 1949 le lancette slittarono in avanti di 4 minuti a causa dell’aggravarsi della guerra fredda. Ora siamo tornati a due minuti dall’Apocalisse. Dalla fine di tutto, anche della nostra civiltà.

Siamo ancora in tempo per redimerci. Ma la notizia di questi giorni, che vede gli Usa uscire dal Trattato sul nucleare siglato con la Russia, non lascia presagire nulla di buono. Anzi, fa arretrare la lancetta di un altro minuto verso mezzanotte…

Precedente WhatsApp, Instagram e Messanger saranno integrate: quali rischi Successivo Papa Francesco, il passato fascista di cui non si parla

Un commento su “Fine del Mondo, mancano pochi minuti: a dirlo team di scienziati

  1. AvatarFranco il said:

    Di cause per la fine del mondo ci sarebbe solo l imbarazzo della scelta, oggi più che mai, fra il disastro di fukushima ,una guerra nucleare, un possibile inversione dei poli magnetici e quant altro. Certo ancora non si é verificato appieno tutto ciò ma siamo molto vicini.
    Io credo che qualcosa di grosso da qui alla fine del prossimo decennio, accadrà.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.