Altro che Boschi: ecco le 7 donne affascinanti che Berlusconi sguinzaglierà in Tv per le elezioni

“La Mummia, il ritorno” è un film del 2001, il cui titolo si adatta perfettamente all’ennesima discesa in campo di Silvio Berlusconi. L’ho visto in Tv qualche giorno fa e mi ha fatto impressione. Sembrava un morto vivente, resuscitato dai soliti personaggi che lo circondano e non gli sconsigliano di mollare. Certo, Berlusconi la competizione ce l’ha nel sangue, e lasciarlo a casa a riposare lo farebbe morire prima. Ma il Cavaliere dovrebbe decidersi di lanciare finalmente un volto nuovo che prenda il suo posto, finalmente dopo 23 anni fatti di Governo ed opposizione. Forza Italia così non ha futuro e morirà con lui. Ma forse, essendo una sorta di Monarchia, Berlusconi vuole proprio questo.

Comunque, anche se non lo sostituiranno alla guida di Forza Italia, Berlusconi lancerà 5 belle donne pronte ad ammiccare l’italiano medio. Perché Forza Italia da sempre punta tutto sulla comunicazione e sul mezzo più che sul contenuto. Certo, nacque nel 1994, quando il media principale era la Tv. Ora è stata soppiantata da internet. Ma queste donne si faranno valere anche sui Social. Ecco chi sono.

Chi sono i nuovi volti di Forza Italia

Come riporta Libero, lo scorso agosto Berlusconi ha registrato il marchio “Rivoluzione per l’ Italia”. Che sia il nome di un partito o di un cartello elettorale lo si saprà soltanto dopo un’ eventuale modifica alla legge elettorale. Al momento giudicata altamente improbabile. Possibile allora che sarà la lista che prenderà il posto di Forza Italia. Per essere rivoluzione vera, però, servono anche nuovi volti su cui puntare. Silvio da tempo lavora a un ricambio generazionale. Che passi, anzitutto, per coloro che rappresentano il suo movimento in televisione. «Non ne posso più di vedere le solite dieci facce nei salotti televisivi da vent’ anni». Si cambia. L’importante però è che non cambi lui.

Da diversi mesi il fedelissimo Andrea Ruggieri ha il compito di pescare volti nuovi tra i quadri azzurri. Li cerca sulle emittenti locali e, se rispondono ai criteri berlusconiani (spigliatezza, capacità di convincere, preparazione, bella presenza, garbo), li convoca a Roma per il debutto sui network nazionali. Ecco le prescelte:

1. Eleonora Mosco, vice sindaco e assessore al commercio di Padova, che ieri era a “Omnibus” a parlare di ius soli e legge Fiano per conto di Forza Italia. La Mosco, all’ inizio del 2016, aveva partecipato a un seminario a Villa Gernetto organizzato da Berlusconi in persona per “indottrinare” i suoi prescelti sulle tecniche di comunicazione politica in tv.

Eleonora Mosco

2. Lui che è un’ autorità in materia. A quella riunione c’ era anche Elena Donazzan, assessore all’ istruzione della Regione Veneto, ospite ad “Agorà” e in altre trasmissioni di approfondimento politico delle tv nazionali. Donazzan rappresenta l’ ala destra di Forza Italia.

elena donazzan

3. L’ala liberale, invece, è incarnata da Elisa Serafini, assessore al Comune di Genova e neo promossa volto televisivo azzurro. L’altro giorno, ad Arcore, è stata notata la sua verve e la sua padronanza del mezzo in una ospitata a “Uno Mattina”.

serafini elisa

4. Gabriella Giammanco non è una esordiente, perché ha alle spalle già diversi anni in Parlamento. Ma solo negli ultimi tempi la sua presenza televisiva è diventata da sporadica a costante per volere del Cav. Che ha insistito perché la deputata siciliana prendesse il posto dei «soliti quattro che girano tutti gli studi televisivi». E così è stato.

gabriella giammanco

5. Nella mischia, si dice, sta per essere lanciata anche Annaelsa Tartaglione, la nuova coordinatrice regionale di Fi in Molise. Pare che Silvio abbia visto alcune registrazioni delle sue performance televisive e ne sia rimasto entusiasta. Ovviamente non manca la componente maschile.

annaelsa tartaglione

6. Nelle quote rosa di Forza Italia anche Ylenia Citino, ex tronista di “Uomini e Donne” già candidata alle Europee del 2015, che, secondo alcune fonti, si sarebbe presentata pochi giorni fa nella sede di piazza San Lorenzo in Lucina per firmare la dichiarazione di accettazione della propria candidatura.

7. Matilde Siracusano, 31 anni, che è arrivata in Forza Italia “dopo anni di gavetta alla Camera e non poche sofferenze di salute”, come ha scritto suo fratello Claudio in un post su Facebook. La miss, che ha preso parte al concorso di bellezza nazionale nel 2005, sembra aver ottenuto un collegio in Sicilia, nella Città dello Stretto.”È storia del 2005, avevo appena 19 anni. Che c’entra con tutto quello che ho poi fatto?” dichiara Matilde Siracusano prima di ricordare il suo percorso di studi ed il tirocinio alla Camera che spesso vengono ignorati sui social.

matilde siracusano

Ma Berlusconi lancerà anche nuovi volti maschili

forza italiaNon ci sono però solo le donne. Tra i più televisivi ci sono i lombardi Fabio Altitonante, Pietro Tatatarella e Marco Bestetti, il consigliere pugliese Andrea Caroppo, il sindaco di Perugia Andrea Romizi, il responsabile per il Sud ed ex assessore regionale Severino Nappi e Massimo Mallegni, che di recente ha annunciato le sue dimissioni da sindaco di Pietrasanta in vista di una sua candidatura al Parlamento (ma il Cav smentisce la promozione).

Precedente Il Capitale di Marx compie 150 anni: perché è ancora attuale Successivo Individuata la data della Fine del Mondo, a dirlo la matematica: ecco quando

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.