Francia al voto: chi sono i candidati e come cambierà il Paese

Cosa ne pensi?

Per essere eletto, un candidato deve ottenere la maggioranza assoluta dei voti al primo turno. In caso contrario accedono al ballottaggio tutti i candidati che hanno ottenuto un numero di voti almeno pari al 12,5% degli aventi diritto. Al secondo turno il candidato più votato di ogni singolo collegio è eletto deputato. La legge francese ha un forte effetto maggioritario, e limita fortemente la rappresentanza dei partiti minori o quelli fuori sistema, come il Front National. Ad esempio, nel 2012, pur avendo ricevuto ben il 13% dei voti, ha ottenuto solo due seggi. Un ottimo sistema che garantisce la governabilità e importerei anche in Italia.

Precedente I Dinosauri hanno vissuto anche in Italia: ecco in quali zone Successivo Jack Nicholson, la maschera di Hollywood compie 80 anni: tutti i principali ruoli interpretati

Lascia un commento

*