Pd sceglie Jo Squillo testimonial contro violenza donne, ma dimentica questa sua canzone imbarazzante

Tempo di lettura:   2 minuti

Oggi, 25 novembre, ricorre la Giornata mondiale contro violenza sulle donne. La data è stata scelta dall’Assemblea Generale della Nazioni e nel nostro Paese assume un particolare significato vista la brutta piega che sta prendendo questo fenomeno. Al punto che ormai da qualche anno si è coniato il termine Femminicidio. Ovviamente, la violenza sulle donne riguarda molti Paesi. Il Partito democratico, in quel di Bologna, ha ben pensato di arruolare la cantante e pin up Jo Squillo come testimonial. Quella, tanto per rinfrescarvi la memoria, che partecipò a Sanremo nel 1991 con la canzone “Siamo donne”, insieme all’avvenente Sabrina Salerno. Una canzone “girl power” in pieno stile femminismo anni ’80, dove si ribadiva che nelle donne “oltre alle gambe c’è di più”. Bene, peccato però che il Pd non sa che Jo Squillo ha cantato anche un’altra canzone, non certo femminista e sicuramente poco adeguata a questa giornata. Vediamo quale.

Il documentario Wall of dolls della testimonial Pd Jo Squillo in occasione della giornata mondiale contro violenza sulle donne

jo squillo pd giornata mondiale contro violenza sulle donneCome riporta LaRepubblica, ieri al centro civico di Bologna Jo Squillo ha presentato il documentario “Wall of Dolls” ideato per «smuovere le coscienze». Girato negli ultimi tre anni, partendo da un’installazione realizzata a Milano da cinquanta stilisti, oltre ad artisti e associazioni. Un vero e proprio muro di bambole per riflettere sulla violenza alle donne. Quale giornata migliore per presentarlo se non la giornata mondiale contro violenza sulle donne.

Quando Jo squillo testimonial Pd cantava “Violentami”

jo squillo pd violentamiBene, tutto lodevole. Peccato però che la testimonial scelta dal Pd per la giornata mondiale contro le donne Jo Squillo cantava una canzone non certo adatta al tema. Trattasi di “Violentami”, singolo facente parte del suo primo LP “Girl Senza Paura”, pubblicato per la Polydor nel 1981. A pescare questa chicca Libero. Jo Squillo nasce come artista punk che fece parlare molto di sé per la sua trasgressione. Da questo LP fu estratto anche “Skizzo Skizzo”. Per chi voglia ascoltare Violentami di Jo Squillo, di seguito posto il video. Nel testo si ascolteranno frasi del tipo: “violentami, violentami, piccolo. Violentami, violentami, sul metro.” Ma anche “sono appena scappata di casa, voglio fare una storia un po’ strana”. D’altronde, sono del Pd. Oltre agli imbarazzi c’è di più?

Precedente Uomini vittime violenza donne: 5 milioni ogni anno, lo studio Successivo WhatsApp, come scoprire se partner tradisce e tradimenti

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.