IL SUCCESSO DELLA LE PEN E I SOGNI DI GLORIA DI STORACE

IL LEADER DE LA DESTRA SOGNA UN EXPLOIT COME QUELLO DELLA LEADER FRANCESE. PECCATO PERO’ CHE I SONDAGGI GLI ATTRIBUISCANO UNO ZERO IN MENO
Marine Le Pen con il suo Fronte nazionale è stata senza dubbio la vincitrice morale delle elezioni presidenziali francesi. Un francese su cinque l’ha scelta, specie gli indigenti stanchi di una sinistra post-Mitterand ancora sbiadita e una destra moderata rappresentata da un politicante di berlusconiana memoria quale Sarkozy. Un voto che sa tanto anche di euroscetticismo.
Anche l’Italia ha la sua, o meglio dire il suo Le Pen: Francesco Storace; il cui partito, all’indomani dell’exploit del Fronte nazionale, ha impestato Roma di manifesti elettorali.

COSI’ STORACE SALUTA LA VITTORIA DEL FN SUL SUO BLOG – “Marine Le Pen, pronosticando già il risultato nell’incontro di due venerdì fa in Francia, si è confermata come terza forza in campo per la corsa all’Eliseo, e ora Sarkozy dovrà confrontarsi con lei per accaparrarsi il secondo mandato. Ma del presidente uscente, che non è propriamente nelle nostre grazie, né in quelle di Marine che non ha mancato di criticarne la politica, interessa poco.
Interessa invece, e molto, la capacità che la leader del Front National ha saputo adottare nell’intercettare un malcontento generale verso l’Europa, in particolare per la visione politica orientata sui mercati finanziari e non rispettosa della persona. Lo spread disumano che fagocita i cittadini è una creatura mostruosa che dobbiamo combattere con la sovranità monetaria e popolare.
Nella nostra chiacchierata, con Marine abbiamo ipotizzato dopo il voto francese un documento su cui lavorare insieme per il Fronte europeo delle nazioni. Una forza di destra per contrastare le politiche della Bce che stanno mettendo intere popolazioni in ginocchio solo per salvare le banche, o dichiarare illegittimo il fiscal compact che imporrà scelte finanziarie per i prossimi venti anni ai paesi membri dell’Unione, proponendo un referendum popolare per abrogarlo.
La Destra ha molti titoli di fedeltà ai propri ideali, gli stessi che abbiamo trovato in Marine Le Pen. Ecco perché nei manifesti che campeggiano a Roma c’è scritto: In Italia come in Francia basta essere coerenti. Noi lo siamo e continueremo ad esserlo.
Il vento di destra che soffia dalle Alpi presto spirerà anche qui”.
Bene. Ora, chi spiega a Storace che i sondaggi danno il suo partito al 2%?!
(Fonte: Storace.it
Precedente DAL PCI A CASAPOUND, LE PERSONALITA’ LIBERE CHE LA POLITICA CERCA DI STRUMENTALIZZARE Successivo LA CRISI COLPISCE PURE LA NINTENDO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.