ITALIANI ASINI IN INGLESE

Cosa ne pensi?

RISULTATI VENTIQUATTRESIMI SU 54 PAESI SOTTOPOSTI AL TEST. ULTIMI TRA GLI EUROPEI
La lingua inglese risulta ancora difficile per gli italiani, anche in un Mondo globalizzato come quello in cui viviamo. A sancire l’imbarazzante risultato una ricerca effettuata da EF Education First – tra le più note agenzie che organizzano corsi di lingua all’estero e vacanze-studio – mediante un questionario eseguito da 1,7 milioni di adulti in 54 Paesi del mondo nel triennio 2009-2011.

IN COSA CONSISTE IL TEST – Il test si basava sulla conoscenza della grammatica, del vocabolario, sulla lettura e comprensione orale della lingua. Sotto esame 54 Paesi al mondo, i più bravi al mondo sono gli svedesi seguiti a breve distanza dai danesi e dagli abitanti dei Paesi Bassi. L’anno scorso gli italiani figuravano al 23° posto ora perdono un’altra posizione e arrivano ultimi tra gli europei, vicini a noi russi e turchi.
LE DIFFERENZE GEOGRAFICHE E DI GENERE – I migliori italiani a conoscere la lingua inglese sono in Friuli Venezia Giulia e i peggiori in Calabria. I friulani sono gli unici a raggiungere la media europea, seguiti da lombardi e laziali. Mentre i calabresi si attestano a livello di siriani e venezuelani.
Le italiane parlerebbero comunque meglio dei colleghi uomini e in questo rispecchiano le tendenze internazionali, secondo l’indice di valutazione le donne in Italia raggiungono il 55,72 del punteggio contro il 52,16 degli uomini. In Europa donne 61,24 vs uomini al 59,94 e in tutto il mondo il target femminile supera quello maschile di oltre un punto e mezzo.
(Fonte: Virgilio)

Precedente ERICE, DECANTATA DA VIRGILIO Successivo OUGHTERARD: STORIA, NATURA E CINEMA

Lascia un commento

*