Crea sito

Monteroduni, dove si svolge l’Eddie Lang Jazz Festival

Monteroduni è un comune italiano di 2.122 abitanti della provincia di Isernia nel Molise. E’ posizionato situato su un colle a circa 460 metri, sebbene negli ultimi decenni si sia sviluppato a valle. Si trova a metà strada tra Isernia e Venafro e a pochi chilometri dal nucleo industriale di Pozzilli-Venafro.

Noto soprattutto per suo Castello Pignatelli e per il fatto che ogni estate venga organizzato dal 1991 l’Eddie Lang Jazz Festival.

Vediamo la storia di Monteroduni e cosa vedere.

Monteroduni storia

monteroduni foto

Monteroduni fu coinvolta nelle guerre sannitiche complice la sua posizione di passaggio. Fu saccheggiata dai vandali nel 456, durante la marcia contro Isernia.

Nel 500 fu conquistata dai Longobardi, i quali realizzarono una torre di controllo in collina, che poi diventerà il castello attuale. Nel 1193 il paese fu distrutto dalle varie guerre dei signori locali contro i Normanni prima e gli Svevi poi. Ciò logorò il paese costringendolo all’assenza di acqua, tanto che fino al Settecento è stata costretta a vivere grazie alle cisterne di acqua piovana.

Nel XIII secolo a Monteroduni si stabilirono i principi Pignatelli presso il castello, mantenendo il potere feudale fino al 1806 senza alcuna interruzione. Furono loro a realizzare il principale monumento del paese, ossia il castello. Con l’abolizione del feudalesimo, il paese divenne municipio.

Negli anni ‘30 del 1900 arrivò sia l’acqua corrente che la corrente elettrica. Nel 1950 fu ripristinata la ferrovia Caianello – Campobasso, danneggiata dalla seconda guerra mondiale.

Dal 1970 Monteroduni divenne parte della provincia di Isernia, staccandosi così dalla competenza territoriale di Campobasso.

Dalla seconda guerra mondiale in poi, come tanti altri paesini montanari del Centro-sud, è stata caratterizzata da una pesante emigrazione.

Monteroduni cosa vedere

monteroduni cosa vedere

Ecco le principali attrazioni di Monteroduni:

  • Castello dei Pignatelli
  • Chiesa madre di San Michele Arcangelo
  • Chiesa dei Santi Biagio e Nicola
  • Chiesa di Sant’Eusanio

Eddie Lang Jazz Festival storia

Eddie Lang Jazz Festival

Monteroduni è nota, soprattutto dagli amanti del genere, per il fatto che dal 1991, ogni estate, ospita un Festival Jazz internazionale intitolato al chitarrista Eddie Lang. Nome d’arte di Salvatore Massaro, i cui genitori emigrarono dal paese. Massaro è considerato da molti il migliore tra i suoi contemporanei e uno dei migliori specialisti di chitarra ritmica di tutti i tempi.

Il suo soprannome deriva da un giocatore di baseball del quale era tifoso il padre. Un liutaio molisano originario del posto, trasferitosi a Filadelfia, in Pennsylvania.

Luca Scialò

Pubblicato da Luca Scialò

Sociologo, blogger, web writer. Amo il Cinema, l'Inter e ovviamente scrivere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.