Viaggi, ecco 3 posti imperdibili da vedere a marzo

Quali sono i posti da visitare a marzo? Chi lo ha detto che un viaggio vada fatto solo in estate o in primavera? Anche un mese come marzo, avanposto dell’inverno e assaggio di primavera, può riservare belle sorprese. E regalarci dei viaggi stupendi. Oltretutto, ha pure il vantaggio che i prezzi sono ancora bassi, essendo bassa stagione. Sia per quanto concerne il prezzo del biglietto dell’aereo, sia per quanto riguarda l’alloggio.

Se state pensando di organizzare un viaggio a marzo o se volete assistere a uno di quei fenomeni che accadono solo in questo periodo ecco dove dovete dovete .

Posti più belli da visitare a marzo

Quali sono i posti più belli da visitare a marzo? Ce li suggerisce il portale Si viaggia:

In Giappone per assistere allo spettacolo dell’hanami

HANAMI giappone foto marzo

 

A marzo le città e le campagne giapponesi si colorano di rosa per la fioritura dei ciliegi, l’hanami. Questa tradizione, antica di più di un millennio, è ancora molto sentita in Giappone, tanto da provocare anche vere e proprie migrazioni di milioni di giapponesi dalle loro città verso le 60 località più famose del Paese dove si può assistere allo spettacolo del risveglio della primavera. Tra i luoghi più suggestivi ricordiamo il Parco Maruyama a Kyoto, il Parco di Ueno a Tokyo, il Castello di Himeji e il Castello di Hirosaki. Il fiore del ciliegio, la sua delicatezza e la brevità della sua esistenza sono per i giapponesi il simbolo della fragilità, ma anche della rinascita. L’hanami si svolge anche di notte, in questo caso prende il nome di Yozakura (“ciliegio di notte”), per ammirare i sakura (ciliegi) illuminati appositamente con delle luci per esaltarne la bellezza.

In Olanda per l’apertura del Giardino di Keukenhof

Giardino di Keukenhof olanda

Il famoso Giardino di Keukenhof, a circa mezz’ora da Amsterdam, apre i battenti il 22 marzo 2018. È considerato il parco floreale più bello del mondo. Su un terreno di 32 ettari fioriscono ogni anno in primavera più di 7 milioni di fiori da bulbo tra cui tulipani (oltre a 800 varietà), narcisi, giacinti e altri fiori. Oltre alla ricchissima quantità di fiori il parco ospita anche 2.700 alberi. Ogni anno viene stabilito un tema, quello del 2018 è il Romanticismo nei fiori e, a rappresentare il tema, ci sarà grande mosaico di 250 metri quadrati, per la cui realizzazione vengono utilizzati ben 50.000 bulbi di tulipano, muscari e crocus.

In Irlanda per la festa di San Patrizio

san patrizio irlanda foto

Il 17 marzo in tutta l’Irlanda si celebra Saint Patrick’s Day. È Dublino però a ospitare l’evento principale e quest’anno i festeggiamenti si protrarranno per ben cinque giorni (dal 15 al 19 marzo). Il culmine sarà la parata del 17 marzo, che si snoderà tra le strade del centro della Capitale in un tripudio di colori, suoni, eventi e grandi folle festanti nei quattro angoli della città. Anche a Cork, la seconda città d’Irlanda, si terranno importanti celebrazioni per San Patrizio, così come a Belfast dove si tiene la St Patrick’s Day Carnival Parade. Ma ovunque nell’isola ci saranno grandi festeggiamenti, nei piccoli paesi e nelle grandi città, come Limerick, Wicklow, Derry-Londonderry, Longford, Letterkenny, Waterford, Killarney e Galway. Due dei luoghi maggiormente associati a San Patrizio – Armagh e Downpatrick, nell’Irlanda del Nord – organizzano ogni anno un festival di musica, divertimento e cultura. Un’ottima occasione per toccare con mano il grande retaggio del santo patrono d’Irlanda in un’area nota come St Patrick’s Country.

Precedente M5S al Sud e Lega al Nord: l’Italia s’è desta, i possibili scenari dopo elezioni Successivo Elezioni 2018, 7 risultati clamorosi di cui non si parla

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.