San Potito Ultra, dove si trova il Museo del lavoro

San Potito Ultra è un comune di 1554 abitanti situato nella provincia di Avellino. Confina con i comuni di Atripalda, Candida, Manocalzati, Parolise, Salza Irpina, Sorbo Serpico.

Il comune fa parte dell’Unione dei comuni Terre dei Filangieri. L’ho scoperto per caso assistendo ad un concerto di Luca Carboni.

San Potito Ultra cosa vedere

san potito ultra foto

Ecco cosa vedere a San Potito Ultra:

  • Chiesa di Sant’Antonio Abate
  • Chiesa di Sant’Antonio da Padova
  • Congrega della Madonna del Soccorso
  • Palazzo Amatucci
  • Palazzo Maffei

Museo del lavoro di San Potito Ultra

museo del lavoro san potito ultra

Menzione a parte merita il Museo del Lavoro di San Potito Ultra. Il quale nasce dalla donazione De Felice – Sbriziolo, poi ampliato grazie ad altre donazioni di privati e acquisti del Comune.

Consiste in una raccolta di antichi attrezzi e strumenti di lavoro trasferita dalla Provincia di Avellino al Comune di San Potito dall’architetto Eirene Sbriziolo.

Il museo si trova nel palazzo settecentesco dei baroni Amatucci, dove ha sede pure l’archivio della famiglia dei Baroni Amatucci.

Sono presenti inoltre miniature di alcuni mestieri (lo scalpellino, il tipografo, il falegname, il “cucipiatti”, il barbiere, il ferraro) e riproduzioni di scene di vita materiale, quali l’uccisione del maiale, e la realizzazione di vetrine di vecchi negozi a grandezza reale.

Nel Museo del Lavoro c’è anche la vecchia ramiera, la quale nel corso della stagione estiva dà vita a manifestazioni eno-gastronomiche e rappresentative della tradizione musicale della terra irpina.

Precedente Monteroduni, dove si svolge l’Eddie Lang Jazz Festival Successivo Napoli-Formia, la tratta dei suicidi: i tanti casi di questi anni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.