Ennesimo scudetto della Juventus: oltre agli arbitri c’è di più

Cosa ne pensi?

La Juventus ha vinto il suo ennesimo scudetto, il 34mo. Perché, anche se sono interista, ammetto che i due che gli sono stati sottratti causa Calciopoli, li stravinse sul campo. E’ anche il suo quinto scudetto consecutivo, che in Europa è una impresa riuscita solo a Real Madrid e Lione. Lo scudetto più sofferto degli ultimi decenni, visto che i bianconeri hanno iniziato malissimo e venivano dati per spacciati, per poi riprendersi da metà ottobre con una serie incredibile di risultati.

I meriti della Juve

juventus record
Un esultanza dopo un gol di Morata

Anche questo campionato è stato caratterizzato da non pochi errori arbitrali, come ha anche fatto notare Diego Armando Maradona, da Dubai, dove vive stabilmente da un po’. Lui, che ama così tanto la sua Argentina, da decidere di vivere in Medio Oriente. Ma recriminazioni arbitrali a parte, tutte le big di Serie A dovrebbero fare mea culpa ed imitare di più il modello societario della Juventus. In particolare, le regole rigide che fa ossequiare ai suoi calciatori/dipendenti e la lungimiranza con cui programma il calciomercato in ogni stagione.

Molto da fare per la Champions

Juventus errori arbitrali
Immagini della sconfitta col Bayern

Bravo poi anche Massimiliano Allegri, capace di ripartire e vincere ancora (almeno in Italia), malgrado le partenze destabilizzanti di uomini importanti quali Pirlo, Vidal e Tevez. Per la ‘Vecchia signora’ c’è ancora molto da fare però in Europa, dove non vince da vent’anni giusti giusti. Se lo scorso anno ha perso la finale col Barcellona, quest’anno è uscita agli ottavi. Con non pochi errori di Allegri (sbagliati un paio di cambi nella gara di ritorno). Per vincere in Champions, ha bisogno di un allenatore di prestigio internazionale. Quello che è mancato a Conte e manca ancora ad Allegri.

Quanto alle altre squadre:

  • il Napoli ha cavalcato l’onda Higuain ma ha pagato il mancato mercato di gennaio;
  • la Roma si è svegliata troppo tardi, solo con l’arrivo di Spalletti;
  • l’Inter dopo un ottimo avvio a colpi di 1 a 0, ha pagato la confusione tecnico-tattica di Mancini;
  • la Fiorentina ha fatto quello che poteva;
  • il Milan paga la confusione societaria e pure 4 allenatori;
  • la Lazio non è stata mai in lizza per lo scudetto, venuti meno uomini chiave come Candreva e Felipe Anderson.

SONDAGGIO

s

Precedente Cernobyl oggi come è: il video spettrale Successivo Mediaset, crolla anche ultimo baluardo Impero Berlusconi: i dati sullo share

Lascia un commento

*