Caso Tg3, cara Bianca: la politica dà, la politica toglie

Qualche giorno fa ho detto la mia riguardo la rimozione di Bianca Berlinguer dalla direzione del TG3, dopo 7 anni. Perfino Berlusconi non era arrivato a tanto, ossia a rimuovere una post-comunista dalla direzione del telegiornale della terza rete. Notoriamente post-comunista. Renzi ha superato l’ex Cavaliere anche in questo. La Berlinguer ha parlato di forte ingerenza della politica nella Rai ancora presente. Ma dicendo questo, dimentica la sua storia.

Bianca Berlinguer, figlia di Enrico

bianca berlinguer

Come riporta Wikipedia, Bianca Berlinguer è prima di quattro figli del leader del Partito Comunista Italiano Enrico Berlinguer e di Letizia Laurenti (gli altri fratelli sono Maria Stella, Marco e Laura, giornalista di Studio Aperto). Laureata in lettere, dopo un periodo di praticantato presso Radiocorriere TV, inizia a lavorare ne Il Messaggero agli inizi degli anni ottanta e contemporaneamente lavora a Mixer (1985) come redattrice, entrando poi in pianta stabile nella redazione del TG3. Di questo, conduce l’edizione serale ininterrottamente dal 1991. Ha presentato inoltre Primo piano, rubrica di approfondimento della stessa testata giornalistica su Rai 3.

Il 1º ottobre 2009 viene nominata direttrice del TG3. Si insedia il 12 ottobre. Il 24 settembre 2010 ha vinto a Roma la prima edizione del Premio di giornalismo “L’isola che c’è”, riconoscimento assegnato a 10 giornalisti sardi, della carta stampata o della RAI – Radiotelevisione italiana, che lavorano a Roma. Il 24 settembre 2011 ha vinto il Premio Nazionale Alghero Donna di Letteratura e Giornalismo, sezione giornalismo. Da direttrice continua a condurre (dopo un intervallo di qualche mese) l’edizione serale del TG3, nonché l’approfondimento notturno Linea Notte. Conduce e dirige per l’ultima volta il TG3 il 5 agosto 2016.

Bianca Berlinguer si lamenta del fatto di essere stata rimossa da Renzi dalla direzione del Tg3. Ma una che è figlia di Enrico, e che è entrata appena ventenne nel canale comunista della Rai, non può che aver beneficiato di una evidente spinta politica. Cara Bianca: la politica dà, la politica toglie…

Precedente Chi sono cinesi che hanno acquistato Inter e Milan: la fine dei Cummenda Successivo Come aumentare durata batteria dello smartphone

2 commenti su “Caso Tg3, cara Bianca: la politica dà, la politica toglie

  1. AvatarBalance il said:

    Ho ascoltato la Bianca Berlinguer sulla La7 a in Onda, non mi sembra di aver colto lamentele su chicchessia, anzi soddisfatta di ciò che professionalmente ha profuso e potersi godere ora un po’ di tranquillità.

  2. AvatarJacopassero il said:

    Definire il TG3 un telegiornale è come affermare che un aeroplanino di carta e un boing 747 Non è questione di destra o sinistra ma di una certa completezza e varietà di informazione…

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.