Crea sito

I tifosi romanisti stanno con Totti: non a caso in un secolo hanno vinto solo 2 scudetti

Ultimo aggiornamento

NELLA DIATRIBA TRA IL PUPONE E SPALLETTI, I TIFOSI GIALLOROSSI SI SONO SCHIERATI COL LORO CAPITANO. MA I RISULTATI DICONO ALTRO
Nella diatriba in corso tra Francesco Totti e Luciano Spalletti, i tifosi della Roma stanno quasi tutti con il loro capitano. Il quale si allena ancora con umiltà e serietà, ma ormai sul campo, alla veneranda età di 39 anni, non offre certo più quelle prestazioni fornite fino a qualche anno fa. Eppure, vuole essere trattato diversamente dagli altri, al punto da non voler entrare nella gara d’andata di Champions league contro il Real Madrid. Motivo: i giallorossi perdevano 0 a 2 e mancavano cinque minuti più recupero. Chissà, più che umiliarlo, il tecnico toscano voleva semplicemente fargli mettere minuti nelle gambe dopo l’ennesimo stop per infortunio. O tentare qualche colpo ancora in canna del Pupone. Poi quelle dichiarazioni lasciate dal capitano giallorosso al Tg1 hanno fatto il resto, con Spalletti che domenica mattina lo ha rimandato a casa, sentitosi mancare di rispetto.

I RISULTATI POSITIVI DI SPALLETTI– Nella gara di domenica sera, i tifosi romanisti hanno fatto sentire tutto il loro disappunto verso il proprio allenatore, con cartelloni e buh. Intanto però il campo sta dando ragione a lui: un bel 5 a 0 rifilato al Verona. Ma soprattutto, un terzo posto che fino a qualche settimana fa sembrava insperato. Una serie di risultati positivi ormai dimenticati dai tifosi giallorossi ai tempi di Rudi Garcia. Totti non ha più le spalle coperte dalla società. Ora ci sono gli americani, che pensano al business e non più i Sensi che la gestivano quasi come una macelleria. Tant’è che solo Fabio Capello è riuscito a riportare nella storia recente il tricolore a Trigoria dopo decenni di amarezze. Ma da allora sono già passati 15 anni. Nel mezzo, ancora tanti errori societari e uno spogliatoio ‘controllato’ dai guappi: Er Pupone Totti e Capitan futuro De Rossi.

DIRE ADDIO A TOTTI – La Juventus avrà anche qualche aiutino arbitrale, ma vince perché sa programmare anzitempo gli acquisti, le cessioni, gli addii. Si veda l’addio ad Alessandro Del Piero, mandato in pensione senza troppi complimenti. Con un po’ troppa freddezza, forse, ma dal suo addio i bianconeri hanno vinto altri scudetti, trovando in Tevez prima e Dybala poi due degni sostituti. Il tempo di Totti è scaduto da qualche anno. E se Zeman e Garcia non hanno avuto il coraggio di farlo fuori, Spalletti invece lo ha trovato. E i risultati stanno con lui. Se poi i tifosi preferiscono coccolarsi i beniamini anziché vincere qualcosa, allora è un altro discorso. D’altronde Roma, così come tante altre piazze d’Italia, ha dimostrato di non saper vincere.

Una risposta a “I tifosi romanisti stanno con Totti: non a caso in un secolo hanno vinto solo 2 scudetti”

  1. Totti tranquillo e sereno. La Roma per il dopo Totti ha "capitan Futuro" quel Daniele DeRossi che sostituirà lo storico capitano……forse il buon Daniele può sembrare ancora acerbo per essere "capitan futuro" visto i soli 32 anni…..può aspettare ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.