Vip morti nel 2018, ultimo Lucas Starr: elenco completo

Tempo di lettura:   62 minuti

margot kidderIl 13 maggio è morta l’attrice americana Margot Kidder, famosa per l’interpretazione di Lois Lane nel film “Superman” diretto da Richard Donner al fianco dell’attore Christopher Reeve, è morta all’età di 69 anni nella sua abitazione di Livingston, negli Stati Uniti. Le cause del decesso non sono state ancora rese note. La Kidder aveva esordito sul grande schermo con Le due sorelle, un thriller psicologico diretto da Brian DePalma, nel 1973, e nel 1978 aveva raggiunto il successo a livello mondiale con l’adattamento cinematografico di Superman, dove l’attrice interpretava la giornalista innamorata del supereroe. Nel 1996 le viene diagnosticato un disturbo bipolare e anche per via di un incidente stradale, la Kidder non aveva più ricoperto ruoli di successo sul grande schermo, e si concentrò solo sulle apparizioni in televisione. Memorabile la sua apparizione nel 2004 nella serie Smalville che racconta la vita di Clark Kent da giovane.

anna maria ferreroIl 21 maggio è morta Anna Maria Ferrero, aveva 84 anni. Lo annuncia il marito, Jean Sorel, con cui era sposata dal ’62. Dopo il matrimonio decise di abbandonare la carriera cinematografica: la sua ultima interpretazione è stata accanto a Nino Manfredi in un episodio del film Controsesso (1964).
Protagonista di tanti film diretti da Carlo Lizzani come L’oro di Roma, Mario Monicelli, Vittorio De Sica, Michelangelo Antonioni, negli anni Cinquanta era stata la compagna di Vittorio Gassman, con cui aveva interpretato anche un Amleto per la Rai. Attrice anche di teatro, ha più volte vestito i panni di Ophélie e Desdemona ed è stata un’indimenticabile Irma la Dolce.

alan o neillL’8 giugno è morto Alan O’Neill, all’età di 47 anni, attore noto per il suo ruolo nella serie tv Sons of Anarchy. E’ stato trovato senza vita dalla sua ragazza, secondo quanto riferito dalla polizia, nel corridoio del suo appartamento. La sua carriera risale agli anni ’90 ed è conosciuto in particolare per il suo ruolo di Hugh nella sesta e settima stagione di SoA, oltre che di Keith McGrath in Fair City; inoltre ha preso parte ad un popolare show inglese chiamato Inspector George Gently ed era stato annunciato come componente del cast in un film horror di prossima uscita intitolato Charlie Lives. Secondo le prime informazioni dei media locali l’attore di origini irlandesi, 47 anni, potrebbe essere deceduto per problemi cardiaci.

eunice gaysonIl 9 giugno è morta l’attrice Eunice Gayson, aveva 90 anni. Meglio conosciuta come la prima “Bond Girl” della serie dello 007 più famoso della storia del cinema. Gayson interpretò il ruolo di Sylvia Trench al fianco di Sean Connery nel primo film della saga, Agente 007 – Licenza di uccidere, nel 1962. Nata nel Surrey nel 1928, fu l’unica “Bond Girl” a partecipare a due film della serie. Nel 1963 compare infatti in 007, dalla Russia con amore. In precedenza aveva interpretato altri ruoli, come nel film horror del 1958 La Vendetta di Frankenstein.

claude lanzmannIl 5 luglio è morto Claude Lanzmann, giornalista e regista francese, autore del film Shoah, è morto oggi, a Parigi, all’età di 92 anni: è quanto annuncia il suo editore Gallimard. Strenuo difensore della causa di Israele e amico di Jean-Paul Sartre, nella sua lunga vita Lanzmann fu anche filosofo e scrittore. Francese, figlio di immigrati bielorussi, Lanzmann è noto soprattutto per il documentario fiume, di nove ore, sullo sterminio degli ebrei durante la Seconda guerra Mondiale. È stato premiato con l’Orso d’oro alla carriera a Berlino nel 2013.

carlo vanzinaL’8 luglio è morto Carlo Vanzina, regista, sceneggiatore e produttore, insieme al fratello Enrico che si è dedicato più alla scrittura. Aveva 67 anni. Diplomatosi alla scuola francese Chateaubriand di Roma, Carlo inizia la carriera nel cinema nei primi anni ’70 come aiuto regista di Mario Monicelli nei film ‘Brancaleone alle crociate’ (1970) e poi ne ‘La mortadella’ (1971). Dopo aver collaborato con il padre (‘Anastasia mio fratello’, 1973) e con Alberto Sordi (‘Polvere di stelle’, 1973), nel 1976 dirige il suo primo film, ‘Luna di miele in tre’, scritto dal fratello Enrico e con protagonista Renato Pozzetto. Da allora ha realizzato, nel corso di circa quarant’anni di carriera una sessantina di film. Si va dalla scoperta di Diego Abatantuono nel 1982 (‘Eccezzziunale… veramente’ e ‘Viuuulentemente mia, entrambi del 1982’), a quel ‘Sapore di mare’ uscito in sala l’anno dopo che è sempre stato il suo film più amato. Un anno fortunato comunque il 1983 per i prolifici fratelli della commedia all’italiana, mai troppo amati dai critici con cui ebbero sempre a discutere tra mille polemiche. Esce infatti, sempre nel 1983, quel Vacanze di Natale considerato il padre di tutti i ‘cinepanettoni’.

jimmy il fenomenoIl 7 agosto è morto Luigi Origene Soffrano, meglio noto come Jimmy il Fenomeno. L’attore è morto a 86 anni nella casa di riposo per anziani di Milano dove viveva dal 2003. Jimmy, che ha prestato il suo volto strambo a decine di commedie negli anni 70 e 80, nel 2010 aveva lanciato un appello per avere il sussidio della Legge Bacchelli. Negli anni 80 era diventato famoso anche in tv, partecipando come spalla di Ezio Greggio a Drive In. In quasi cinquant’anni di carriera è apparso in oltre 150 film, da quelli interpretati da Totò e Aldo Fabrizi per arrivare alla commedia sexy all’italiana degli anni 70 dove ha partecipato in piccoli ruoli sempre caratterizzati dal suo sguardo strabico, la sua parlata dialettale e la sua sconclusionata risata. Finito il periodo della commedia trash si è conclusa anche la sua carriera. A metà degli anni 90 ha lasciato Roma per trasferirsi a Milano e poi, nel 2003, costretto a muoversi su una sedia a rotelle, è andato a vivere nella residenza per anziani “La casa per coniugi”.

antonio pennarella zio nunzioIl 24 agosto è morto Antonio Pennarella, aveva 58 anni. Artista noto al grande pubblico sopratutto per avere interpretato il ruolo di Nunzio Vintariello di «Un posto al sole». Aveva 58 anni ed era malato da tempo.Dal teatro al cinema, passando per la tv, Pennarella lavorò in diverse fiction italiane da «La squadra» a «Provaci ancora prof». Ma è con la soap «Un posto al sole» che riuscì a farsi conoscere e ad aumentare a propria popolarità. Interpretando il ruolo del boss Nunzio Vintariello, nonno del giovane Nunzio Cammarota.

vanessa marquez erIl 30 agosto è morta Vanessa Marquez, nota per essere tra i protagonisti della Serie Tv con George Clooney: ER, medici in prima linea. è stata uccisa nella sera di giovedì a casa sua a Pasadena in California. Gli agenti erano stati chiamati perché la donna era preda di una crisi epilettica e dava segnali di instabilità mentale. La polizia ha tentato di convincerla a ricoverarsi in ospedale, ma dopo un’ora e mezza di trattative, l’attrice – ha detto l’ufficio dello sceriffo – ha imbracciato un fucile a pallini intimando ai poliziotti di andarsene. A quel che risulta la polizia a quel punto ha aperto il fuoco uccidendo la donna. Avrebbe compiuto 50 anni il prossimo dicembre.

Precedente Cambiamento? Lega al Sud candida tanti riciclati imbarazzanti: ecco qualche nome Successivo Brutte notizie per i vegani: queste cose che forse usano hanno derivati animali

Un commento su “Vip morti nel 2018, ultimo Lucas Starr: elenco completo

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.