Vip morti nel 2018, ultima Normal Gimbel: elenco completo

Tempo di lettura:   70 minuti

kim porterIl 15 novembre è morta Kim Porter, ex compagna del rapper Puff Daddy, aveva 47 anni. Modella e attrice, la relazione tra Kim e Diddy è durata tra alti e bassi dal 1994 al 2007, periodo nel quale hanno avuto tre figli. Offriva da qualche settimana di una forte influenza e presentava probabilmente i sintomi di una polmonite. Al momento però le cause della morte restano sconosciute.

william goldmanIl 16 novembre si è spento nella sua casa nel cuore di Manhattan, William Goldman, 87 anni, leggendario sceneggiatore vincitore di due Oscar, nel 1970 e nel 1977. Ha legato il suo nome a film indimenticabili, «Tutti gli Uomini del Presidente» sullo scandalo del Watergate, con Dustin Hoffman e Robert Redford, «Butch Cassidy & Kid» con Paul Newman e lo stesso Redford nei panni dei due fuorilegge del Far West, elementi della banda del Mucchio Selvaggio.

Il 24 novembre è morto il regista svizzero Alexander J. Seiler, uno dei maestri del documentario europeo, Palma d’oro al Festival di Cannes nel 1963 con il cortometraggio “A fleur d’eau” e autore nel 1964 del film “Siamo italiani” sugli emigranti del Belpaese costretti a fare i conti con la discriminazione svizzera. Aveva 90 anni. Regista impegnato e intellettuale di sinistra, Seiler ha partecipato alla nascita del nuovo cinema svizzero, portando per la prima volta sul grande schermo la figura dello straniero a cui dava la parola.

ricky jayIl 24 novembre è morto anche l’attore e illusionista statunitense Ricky Jay, maestro dei giochi di prestigio, attore di culto per il regista David Mamet e interprete di numerosi film di successo, è morto ieri a Los Angeles all’età di 72 anni. Il decesso è avvenuto per cause naturali.

bernardo bertolucciIl 26 novembre Bernardo Bertolucci, tra i più famosi registi italiani di sempre, ricordato per film come Novecento e Ultimo tango a Parigi, è morto a 77 anni. Nel 1988 diventò il primo – e tuttora unico – italiano a vincere l’Oscar per la migliore regia per il film L’Ultimo Imperatore, kolossal sulla vita dell’imperatore cinese Pu Yi che di Oscar ne vinse in tutto nove. Nel 2011, a Bertolucci fu assegnata anche la Palma d’Oro onoraria al Festival di Cannes. Il suo ultimo film, Io e te, era uscito nel 2012.

ennio fantastichiniIl primo dicembre è morto Ennio Fantastichini, aveva 63 anni. Era ricoverato da più di due settimane nel Reparto di Rianimazione del Policlinico della Federico II, diretto da Giuseppe Servillo, per le complicanze di una leucemia acuta promielocitica. Per Fantastichini, 63 anni, fatali sono state le complicanze emorragiche della neoplasia ematologica di cui era affetto. In particolare a stroncarlo sono state le emorragie cerebrali che hanno fatto seguito a complicanze polmonari ed intestinali. Il più franco successo di pubblico lo deve a Paolo Virzì che gli affidò il ruolo dello smargiasso Ruggero Cantalupi, tipico esponente del “generone” romano a fianco di Sabrina Ferilli in “Ferie d’agosto” (1996). Il suo primo ruolo al cinema data del 1982 con “Fuori dal giorno” di Paolo Bologna, ma già tre anni dopo ha la fortuna di recitare con Gassman e Mastroianni in “I soliti ignoti vent’anni dopo” di Amanzio Todini: quasi un sogno per quel ragazzone innamorato del mestiere d’attore. Irrequieto e spesso introverso, dal carattere difficile, ha cambiato molto spesso i suoi registi: solo Amelio, Rubini, Piscicelli e Ozpetek possono vantare due collaborazioni con lui. Ma la lista degli autori che lo hanno scelto e fortemente voluto è invece lunga: Claudio Bonivento, Peter Del Monte, i Fratelli Manetti, Riccardo Milani, Maria Sole Tognazzi, fino a Sebastiano Riso che lo ha diretto per l’ultima volta in “Una famiglia” del 2017.

sondra lockeIl 3 novembre è morta Sandra Locke, aveva 74 anni. Tuttavia, la morte è stata resa nota solo il 14 dicembre. Nota anche per essere stata per 14 anni fidanzata e partner sul set dell’attore e regista Clint Eastwood, era malata da tempo di cancro al seno e alle ossa. Il decesso è avvenuto lo scorso 3 novembre ma la notizia è stata resa nota solo il 14 dicembre.Sandra Louise Anderson, nota con il nome d’arte di Sondra Locke, è nata il 28 maggio 1944 a Shelbyville, nel Tennessee, ed ha esordito al cinema con “L’urlo del silenzio” (1968). Per questo film di Robert Ellis Miller, tratto dal romanzo di Carson McCullers, ha ottenuto una nomination all’Oscar grazie alla suggestiva interpretazione dell’adolescente Mick Kelly. Negli anni successivi ha recitato anche nei film horror “Willard e i topi” (1971) e “Un rantolo nel buio” (1972). Parallelamente alla carriera da attrice, dalla metà degli anni ottanta, si è fatta apprezzare anche come regista, dirigendo alcune pellicole, tra le quali “Ratboy” (1986), “Doppia identità” (1990) e “Fine della corsa” (1997). La sua ultima comparsa al cinema risale al 2000 con “Profezie di morte” di David Worth.

giovanni martoranaIl 22 dicembre è morto Giovanni Martorana, 53 anni. E’ stato trovato morto nella sua casa di contrada Pezzingoli, a Monreale (Pa). Il decesso è avvenuto due giorni fa a causa delle esalazioni di una stufa a legna rimasta accesa mentre l’uomo dormiva. Secondo quanto riferiscono alcuni amici, Martorana avrebbe provato a raggiungere la porta di casa, dietro la quale è stato trovato senza vita. Martorana era conosciuto con il soprannome «U Saracinu». Attore di teatro, aveva lavorato per il cinema prendendo parte come figurante in «Male’na» e «Baaria» di Giuseppe Tornatore, «La meglio gioventù» e «I cento passi» di Marco Tullio Giordana, «La matassa» con Ficarra e Picone. Martorana aveva trovato spazio in alcune fiction, compresa «L’onore e il rispetto», con Ben Gazzara, Angela Molina e Vincent Spano. Nel 2010 aveva recitato nella serie televisiva «Squadra antimafia – Palermo oggi» e due anni prima nel film tv «L’ultimo padrino», con la regia di Marco Risi (2008).

frank adonisIl 28 dicembre Frank Adonis, interprete amato da Martin Scorsese che lo ha diretto nei film di culto Toro scatenato (1980) e Quei bravi ragazzi (1990), è morto a Las Vegas all’età di 83 anni per complicazioni al fegato. Nato come Frank Testaverde Scioscia a New York il 27 ottobre 1935, ha interpretato spesso ruoli di gangster. Come attore ha esordito nel film Il braccio violento della legge (1971) di William Friedkin, cui sono poi seguiti Lucky Luciano (1973) diretto da Francesco Rosi e Crazy Joe (1974) con la regia di Steven Knight.

Precedente Ricordate Friends? La trama contiene questi errori clamorosi Successivo Buon 2019

Un commento su “Vip morti nel 2018, ultima Normal Gimbel: elenco completo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.