Vip morti nel 2017: ultimi George Romero e Martin Landau, elenco completo

Il 5 luglio è morto a 80 anni il portavoce di Papa Giovanni Paolo IINavarro Valls. Prima medico, poi giornalista, fu chiamato nel 1984 dal Papa polacco. Laureato in Medicina e Chirurgia, ottenne altre lauree ad honorem, così come riconoscimenti in Giornalismo e in Scienze delle Comunicazioni. Nonché un master ad Harvard in psicologia.

L’8 luglio si è spento Guido Liguori, editore di fama internazionale che ha contribuito alla diffusione della conoscenza storica e punto di riferimento per la ricerca avanzata nelle scienze sociali e nelle scienze umane in campo universitario. Aveva 66 anni.  il catalogo generale della casa editrice comprende oggi oltre 4.000 titoli, e 160 sono i volumi, tra novità e ristampe, pubblicati ogni anno. Liguori è stato l’editore di numerosi intellettuali e professori universitari nelle sue collane.

Il 9 luglio è morto il motociclista Enric Saurì durante la 24 ore di Catalogna, la gara che ogni anno va in scena sul tracciato spagnolo del Montmelò, a Barcellona. Aveva 33 anni.

leonardo maugeri

29/9/2014 Milano, 14° Italian Energy Summit, Global energy trends,
nella foto Leonardo Maugeri Chairman Ironbank Investment

Il 10 luglio è invece scomparso Leonardo Maugeri, a soli 53 anni. Dopo una lunga malattia. La sua carriera, precoce, è stata vissuta da protagonista tra la ricerca accademica e il gruppo Eni, dove fu chiamato da Franco Bernabé, ma lanciato dal successore Vittorio Mincato, che nel 2000 lo nominò direttore delle strategie e dello sviluppo. Maugeri divenne rapidamente il consigliere di fiducia del manager veneto, e ne pianificò la strategia di crescita – basata su piccole acquisizioni di imprese straniere – che da allora in cinque anni portò quasi al raddoppio la produzione giornaliera di barili del colosso italiano fino a 1,73 milioni; un livello che solo nei mesi recenti è stato superato. Con Mincato e l’allora direttore generale Stefano Cao, Maugeri fu tra i protagonisti del rilancio del gruppo di San Donato, ma l’arrivo del nuovo ad Paolo Scaroni nel 2005 lo mise in ombra, e nel 2010 fu giubilato con la nomina a presidente di Polimeri Europa (l’ex Enimont e attuale Versalis), e l’anno successivo lasciò il gruppo. Nel 2014 Maugeri è stato tra i candidati alla poltrona di capoazienda dell’Eni, da allora affidata a Claudio Descalzi.

Il 13 luglio è morto Liu Xiaobo, premio Nobel per la pace. Il dissidente cinese era da anni in prigione. Condannato a 11 anni per ‘incitamento al sovvertimento dello stato’, era stato trasferito dal carcere all’ospedale di Shenyang, ma la libertà concessa il 26 giugno scorso perché malato di tumore terminale era condizionale solo a parole.

Il 13 luglio è anche morto a 97 anni lo storico inglese Denis Mack Smith, grande esperto di storia italiana, autore di saggi bestseller come “Storia d’Italia dal 1861 al 1997” (Laterza). Nato a Londra il 3 marzo 1920, laurea a Cambridge, collaboratore di Benedetto Croce.

Lascia un commento

*