Da Elvis Presley a Michael Jackson: cosa hanno detto sul punto di morte 14 Vip

Tempo di lettura:   2 minuti

Miti. Leggende. In poche parole, Vip. Acronimo di Very important people, termine col quale vengono bollate le persone famose, quelle che hanno lasciato il segno nella società, nella cultura, nella storia. Insomma, nella vita delle persone. Vuoi per una scoperta, dei film, delle poesie, delle scoperte e quant’altro.

Certo, nel corso dei secoli, le persone collegate a questa categoria è molto cambiata. I Vip di un tempo non sono certo quelli di oggi. In linea generale, l’etichettatura di Vip viene affibbiata per motivi molto più banali. Come gesta sportive, il becero gossip da copertina estiva, la professione di modella o showgirl. O quant’altro. In passato, invece, un Vip era in genere qualcuno legato ad opere letterarie, scoperte scientifiche. Ma tant’è.

La vita dei Vip viene sovente romanzata. Soprattutto la loro morte. Con i fan che spesso finiscono per credere a strambe teorie che li vorrebbero ancora vivi. Magari per la loro volontà di sparire e darsi appunto per morti. Stanchi dello stress proveniente dallo showbiz o perché fisicamente invecchiati e lontani da quella icona di bellezza con cui venivano visti.

Detto ciò, e dando per certo che questi Vip siano morti davvero, riporto alcune delle frasi più singolari pronunciate da alcuni Vip sul punto di .

Frasi pronunciate da Vip sul punto di morte

elvis presley

A riportare la carrellata è Lettera43, ripresa da Msn.

Elvis Presley

«Vado in bagno a leggere»

Sinatra

Frank Sinatra – «Sto perdendo»

Jobs

Steve Jobs – “Oh wow. Oh wow. Oh wow.”

Da Vinci

Leonardo Da Vinci – «Ho offeso Dio e gli uomini, perché il mio lavoro non ha raggiunto la qualità che avrebbe dovuto».

Ford

Henry Ford – «Questa notte dormirò bene».

Bogart

Humphrey Bogart (alla moglie) – «Arrivederci piccola. Torna presto».

White

Barry White (all’infermiera) – «Lasciami solo. Sto bene».

Hitchcock

Alfred Hitchcock – «Nessuno sa come va a finire. Una persona dovrebbe morire per sapere esattamente cosa accade dopo la morte, nonostante i cattolici abbiano le loro speranze».

DiMaggio

Joe DiMaggio – «Finalmente potrò rivedere Marilyn».

Nostradamus

Nostradamus – «All’alba potrei non essere più qui».

Jackson

Michael Jackson – «Vorrei del latte per favore».

Marley

Bob Marley – «Il denaro non può comprare la vita».

Wilde

Oscar Wilde – «O se ne va questa carta da parati o me ne vado io».

Marx

Karl Marx – «Le ultime parole sono per gli sciocchi che non hanno detto abbastanza».

Precedente Belgio, la Chiesa che scompare al tramonto Successivo Sanremo, Pino Daniele offeso più che omaggiato

Un commento su “Da Elvis Presley a Michael Jackson: cosa hanno detto sul punto di morte 14 Vip

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.