Freddo, brutte notizie per i maschi: ecco cosa succede

L’inverno è arrivato in ritardo, praticamente solo da febbraio. Dopo un dicembre e un gennaio nettamente al di sopra delle temperature usuali, dove a farla da padrona è stata soprattutto la fastidiosa umidità, a partire dal mese più corto dell’anno è iniziato il freddo vero. Quello rigido e pungente, con tanto di neve anche al Sud e a quote basse. Anche marzo è iniziato all’insegna del freddo e della pioggia, prospettando una Pasqua con temperature basse.

Il freddo porta con sé tanti disagi, in primis l’influenza, che da metà novembre ha iniziato a colpire tanti italiani. E in questo colpo di coda dell’inverno continua a mietere vittime. Ma non solo. Comporta dei problemi anche ai maschi. Ecco cosa accade.

Col freddo problemi per maschi

 

Come riporta Libero, nei giorni di freddo rigido si assiste ad una riduzione della virilità. A dirlo è Darius Paduch, esperto della Weill Cornell Medicine. Il luminare ha spiegato che a causa del freddo vi è una riduzione fino al 50% in lunghezza e dal 20 al 30% in circonferenza. 

Perchè il freddo comporta questi problemi

 

Ciò è dovuto al fatto che i vasi sanguigni si restringono e il flusso di sangue diminuisce. Una sorta di auto-difesa. Piccoli inconvenienti che durano qualche giorno, qualche settimana. Soprattutto quando le temperature si fanno più rigide. Un pò quanto avviene quando ci si immerge in acqua molto fredda.

Precedente Femen, chi sono davvero: una setta totalitarista e islamofobica Successivo M5S al Sud e Lega al Nord: l’Italia s’è desta, i possibili scenari dopo elezioni

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.