IL MIO 11 SETTEMBRE

Cosa ne pensi?
Oggi è l’11 settembre. Una data che fa venire subito in mente la tragedia delle Twin Towers di 6 anni fa. Tragedia di cui sono stati incolpati i terroristi islamici, ma ci sono alcune tracce che portano a pensare che l’intellighenzia americana sapeva, anzi avrebbe coperto perfino i terroristi o quanto meno, li avrebbe comunque addestrati inconsapevolmente, nella CIA anni prima…Fatto sta che sono seguite due guerre, in Afghanistan e in Iraq per stanare, a detta del Governo americano, le cellule di Al Qaeda, ma con scopi economici sottostanti ben chiari, o forse solo a chi vuole davvero informarsi.
Ma quello che volevo segnalare con questo post è un altro 11 settembre…Quello del 1973, quando in Cile, le forze armate  capeggiate dal generale Augusto Pinochet, dichiarano illegittimo il governo del socialista Salvator Allende e decidono di prendere il potere. Il Presidente non accetta alcun compromesso con i militari e si rifugia con i suoi fedelissimi all’interno della Moneda, cioè il Parlamento cileno. I golpisti, così, prima presidiano con i carroarmati le strade e circondano il palazzo presidenziale tentando di stanare i rifugiato, poi lo stesso palazzo viene bombardato dagli aerei militari. Il tutto sotto la benedizione del governo americano Nixon, che vedeva il governo Allende come una minaccia da schiacciare. Insomma, un altro 11 settembre provocato, in un modo o nell’altro, dagli Americani.<

br />Allende per me va ricordato per il coraggioso tentativo di instaurare un Governo socialista senza uso delle armi, come invece era stato fatto in altri Paesi, anche a lui molto vicini. Allende aveva scelto la strada delle democratiche elezioni, portando un miglioramento anche per le classi socialmente svantaggiate, quali quella operaia e contadina, da sempre messi al bando dai proprietari terrieri o industriali. Il suo progetto democratico durò 3 anni, fino al sopracitato giorno drammatico. Quando poi, la buona volontà e l’onesta politica, furono sconfitte dal potere economico e militare.
Questo è il mio 11 settembre…Anche se molti legami con l’altro, più famoso, non mancano…Il più importante, la volontà del Paese più potente del Mondo, di far restare poveri e svantaggiati determinati Paesi per sfruttarne le naturali potenzialità, e di creare determinati eventi che giustificassero determinate azioni future.

Precedente IL V-DAY E' STATO UN SUCCESSO...NONOSTANTE TUTTO Successivo DEGENERA LA SITUAZIONE NELL'EX BIRMANIA

Lascia un commento

*