Pangasio, il pesce che fa paura: perché sta venendo bandito ovunque

Cosa ne pensi?
1

Pangasianodon hypophthalmus, conosciuto semplicemente come Pangasio, è un pesce osseo d’acqua dolce appartenente alla famiglia Pangasiidae. E’ un pesce di fiume, originario del sud-Est asiatico. Nella fattispecie, dei bacini del Mekong, del Chao Phraya e del Mae Klong, in Thailandia, Cambogia, Laos e Vietnam. Successivamente è stato introdotto anche in Birmania e Bangladesh. Il Pangasio è molto popolare anche sulle tavole italiane, soprattutto perché in cucina è molto vantaggioso. Discretamente lungo, presenta molta carne e poco scarto. Pertanto, dal punto di vista quantitativo è molto soddisfacente. Inoltre, si presta a più tipi di ricetteEconomicamente è vantaggioso perché il suo allevamento costa poco ed è un pesce che si riproduce in fretta.

Tuttavia, i nutrizionisti ritengono che ha scarsi valori nutrizionali. Negli ultimi tempi inoltre, in Italia il Pangasio sta venendo bandito da molte catene di supermercati e anche nelle mense scolastiche. E non tanto per le succitate scarse doti nutrizionali. Bensì perché può risultare pure nocivo per l’organismo. Vediamo perché.

Pangasio sempre più bandito in Italia

pangasioCome riporta il Corriere della sera, ultima a bandire il Pangasio è la catena di supermercati francese Carrefour. La quale ha annunciato che in Italia, come già fatto in Francia e in Belgio, non si rifornirà più di questo prodotto ittico una volta terminate le scorte. La scelta di Carrefour si aggiunge a quella di altri supermercati: Esselunga si è sempre rifiutato di commercializzarlo, mentre Coop lo ha già bandito tempo fa. Lo scorso dicembre, inoltre, la commissione Politiche economiche della regione Emilia Romagna ha votato una risoluzione che prevede che il Pangasio non venga servito nelle mense scolastiche, e al suo posto sia utilizzato pesce azzurro e locale.

Perché Pangasio fa male?

pangasio da dove proviene perchè fa malePerché il Pangasio viene bandito in Italia e fa male? Il motivo risiede nelle condizioni ambientali in cui è allevato: la maggior parte del pesce di questa specie arriva infatti dal delta del succitato fiume Mekong, il più inquinato al mondo. E anche le altre zone da cui esso deriva non brillano certo per ottimali condizioni igienico-sanitarie. Ecco la nota di Carrefour per giustificare la sua scelta:

«Le condizioni ambientali dell’allevamento di questa specie ittica sono sempre state fonte di preoccupazione da parte dei consumatori verso i quali Carrefour Italia ha voluto dare una risposta concreta e definitiva».

Precedente Gatti che somigliano a Vip: ecco video che mostra 61 casi, da Hitler a Batman passando per Ronaldo Successivo Trump e chiusura frontiere ai musulmani: perché ha sbagliato 2 volte

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.