Beppe Grillo paladino anti bufale: ma ecco tutte quelle che ha detto negli anni

Le bufale sono tornate di moda. No, purtroppo non quelle che producono candide e gustose mozzarelle, bensì, quelle che girano sul web. In realtà, ad essere tornate di moda non sono loro, che esistono da quando esistono i mass-media (si pensi al caso Orson Welles, del 1938). Bensì quanti si stanno promuovendo paladini dell’anti-bufala. E’ bastato un post di Beppe Grillo sul suo blog per innescare questa guerra che tutti stanno seguendo a ruota. In realtà, il buon Grillo, a cui riconosco tanti meriti “politici” per aver fondato il Movimento 5 stelle, dimentica di averne dette tante anche lui e il Movimento da lui fondato. Ecco una lista di clamorose bufale grilline.

La proposta di Grillo contro le bufale: un tribunale del popolo

Questa la proposta di Grillo sul suo Blog contro le bufale:

Propongo non un tribunale governativo, ma una giuria popolare che determini la veridicità delle notizie pubblicate dai media. Cittadini scelti a sorte a cui vengono sottoposti gli articoli dei giornali e i servizi dei telegiornali. Se una notizia viene dichiarata falsa il direttore della testata, a capo chino, deve fare pubbliche scuse e riportare la versione corretta dandole la massima evidenza in apertura del telegiornale o in prima pagina se cartaceo.

Tutte le bufale di Grillo e le bufale del suo M5S

Il Tempo ha fornito un bell’elenco di tutte le bufale dette da Beppe Grillo in questi anni. Eccole di seguito:

SCIE CHIMICHE

bufale grilloUn evergreen grillino. La teoria consiste nel credere che sostanze verrebbero diffuse da aerei per modificare il clima. Tempo fa, un’infografica del deputato Mirko Busto, postata su Fb, avvalorava questa tesi. C’è da dire che in realtà la tesi delle scie non è di dei Stelle, ma nelle passate legislature ha tenuto banco anche presso altre forze politiche. La scienza, tuttavia, ha definitivamente smontato questa visione complottistica. Lo scorso agosto, la rivista Enviromental Research Letters ha pubblicato uno studio dell’Università della California. Concludendo che le “scie” altro non sono che la condensa del vapore acqueo mescolati a residui espulsi dai motori aerei. Secondo gli scienziati, poi, il fatto che le scie siano intermittenti è dovuta alla diversa umidità nell’atmosfera.

IL POMODORO ANTIGELO

Trattasi di bufala archeologica, cioè che Grillo propinava durante i suoi spettacoli teatrali prima della creazione dei 5 Stelle. “Hanno fatto il pomodoro che non marcisce più perché resiste al freddo – spiegava Grillo –l’hanno incrociato con un merluzzo del mare del Nord”, attraverso il Dna, chiaramente. E, osservava Grillo alle soglie del nuovo millennio, “quest’anno sono morti 60 ragazzi allergici al pesce che mangiavano il pomodoro”. Una bufala totale. Come ha spiegato il ricercatore Dario Bressanini, esperimenti in tal senso furono sì tentati, ma furono fallimentari. Il procedimento di inserimento del Dna del merluzzo nel pomodoro non era così semplice come voleva far credere Grillo. Perciò il pomodoro antigelo, nei fatti, non è mai esistito né tantomeno diffuso al consumo.

MICROCHIP

Ma nell’elenco ci sono anche bufale dei discepoli di Grillo. Quella di congegni sottocutanei per controllare le persone è agli annali delle bufale pentastellate. Protagonista ne fu Paolo Bernini, giovane deputato. Nel marzo 2013 a Ballarò spiegò: “Non so se lo sapete, ma in America hanno già iniziato a mettere i microchip all’interno del corpo umano, per registrare, per mettere i soldi, e quindi è un controllo di tutta la popolazione”. Però, per fortuna, “queste verità stanno venendo fuori, e noi 5 Stelle usiamo molto internet, siamo coscienti di ciò”. La passione di Bernini per i complottoni si ripropose anche in occasione dell’attacco a Charlie Hebdo: “La pratica di creare finti attacchi nemici per raggirare la costituzione e poter liberamente dichiarare guerra ai fantomatici aggressori ha un nome nella lingua degli yankees: si chiama false flag”.

LE SIRENE ESISTONO

All’inizio di questa legislatura salì agli onori delle cronache la deputata Tatiana Basilio, che in un post Facebook sposò addirittura la causa dell’esistenza delle sirene: “ci sono prove schiaccianti”, scrisse, spiegando che una delle leggendarie creature era stata vista da “sei scienziati che stavano facendo studi”, tuttavia il “National Oceanic and Atmospheric Administration nega tutto, gli sequestra il materiale e li caccia via!. Perché? Di cosa hanno paura? Perché non ammettere un fatto tanto evidente?”. Uscirono polemiche, protestarono anche alcuni eletti pentastellati negli enti locali. La diretta interessata, poi, corresse la rotta: “Ormai – scrisse di nuovo – vedo che tra tante cose serie non si può più nemmeno scherzare, fare un po’ di ironia e un po’ sognare”. E ovviamente se la prese con i giornalisti.

Precedente Meningite, sintomi e cause: davvero immigrati non c'entrano? Successivo Maradona, Clementino e Siani al San Carlo per scudetto Napoli: una pacchianata fuori luogo

4 thoughts on “Beppe Grillo paladino anti bufale: ma ecco tutte quelle che ha detto negli anni

  1. roby il said:

    25 settembre 1880. La pronunciò un giornalista allora celebre (ed ora dimenticato, come sempre i giornalisti) John Swinton, durante un banchetta New York. Gli astanti, a tavola, gli chiesero di fare un brindisi in onore della Libertà di Stampa.
    John Swinton si alzò – era in frac, scintillava lo sparato bianco – e col calice in mano, cominciò: “Non esiste in America stampa libera e indipendente. Voi lo sapete quanto me. Non uno solo fra voi osa scrivere le sue oneste opinioni, e sapete benissimo che se lo fate, non saranno mai pubblicate. Non mi pagano lo stipendio perché pubblichi le mie opinioni, e se ci arrischiassimo a farlo, ci troveremo immediatamente sul lastrico. Il lavoro del giornalista è la distruzione della verità, la menzogna patente, la manipolazione dei fatti e delle opinioni al servizio del Potere e del Denaro. Noi siamo gli strumenti dei Potenti e dei Ricchi che tirano i fili dietro le quinte. I nostri talenti, le nostre capacità, le nostre vite appartengono a questi individui! E voi lo sapete quanto me”.

  2. roby il said:

    Infatti sullo scandalo Parmalat c’era arrivato anni prima della magistratura e dei tuoi piccoli e inutili politici di riferimento…. riprendetevi popolo di lobotomizzati

Lascia un commento

*